Fast fashion. Crescita ancora più "fast".

 
  • Il rivenditore di moda online britannico sapeva che un'espansione al di là dei propri confini avrebbe favorito una crescita significativa

  • Ha collaborato con MotionPoint per ottimizzare i siti per 7 importanti mercati internazionali

  • La strategia di ASOS raddoppia le vendite e incrementa le vendite internazionali da meno del 30% a oltre il 60% in 3 anni

 

Nel 2009, dopo soli 9 anni di attività, il sito londinese ASOS è stato una delle destinazioni di moda online più visitate nel Regno Unito. All'epoca, l'azienda effettuava spedizioni in più di 100 Paesi. Le transazioni internazionali rappresentavano il 25% delle vendite annuali, pari a 150 milioni di sterline.

Tuttavia, la leadership di ASOS era consapevole che, per sostenere gli incredibili tassi di crescita di anno in anno, avrebbe dovuto espandere il proprio business a livello internazionale. Così i dirigenti hanno identificato 3 mercati particolarmente strategici: Stati Uniti, Germania e Francia. Il nuovo obiettivo di ASOS, diventare la destinazione di moda online N. 1 al mondo per i ventenni di tutto il globo, era ambizioso ma non impossibile.

 

Soluzione

Dopo lunghe conversazioni e la due diligence necessaria, ASOS ha avviato una collaborazione con MotionPoint. Nell'autunno 2010, senza alcuna integrazione IT, MotionPoint e ASOS hanno lanciato i siti web localizzati per Stati Uniti, Germania e Francia.

 

Risultato

7 mesi dopo la riuscita implementazione dei siti web, ASOS ha chiesto a MotionPoint di collaborare al lancio di 3 altri siti localizzati: Italia, Australia e Spagna. Un anno dopo, ASOS ha aggiunto anche la Russia. La brillante strategia internazionale di ASOS ha accelerato la crescita e aumentato le vendite internazionali passando da quasi il 30% a oltre il 60% in meno di 3 anni.

 
 

La piattaforma di globalizzazione leader nel mondo per le aziende

Contattaci