Cosa vogliono i tuoi clienti internazionali? (parte 2: mercato ispanico e latinoamericano degli Stati Uniti)

Nella conclusione della nostra serie in due parti, troverai informazioni su come i consumatori ispanici e latinoamericani fanno acquisti online.

Avatar di Victoria Bloyer
Victoria Bloyer

12 gennaio 2017

LETTURA 4 MIN

Nota del redattore: questo è il 2° di una serie composta da 2 articoli. Leggi il 1° articolo qui.

Ieri, abbiamo esaminato diversi mercati europei e asiatici e abbiamo fornito degli interessanti aneddoti sulle abitudini di acquisto online dei loro clienti, sui loro metodi di pagamento preferiti e molto altro.

Oggi, procederemo ed esploreremo due profili di consumatori online molto più problematici: gli ispanici che risiedono negli Stati Uniti e i latinoamericani.

I consumatori online ispano-statunitensi

Il mercato ispanoamericano rappresenta circa il 17% della popolazione statunitense. Sebbene nelle città della California, della Florida e del Texas vi siano spesso delle grandi comunità ispaniche, questi consumatori vivono in tutto il territorio statunitense e hanno dei background culturali molto diversi tra loro.

Per esprimere questo concetto in un altro modo: non credere che un'iniziativa di marketing ispanica “univoca”, progettata attorno alle festività messicane, come il Día de los Muertos (Giorno dei morti), abbia un forte impatto su tutti i consumatori ispanici degli Stati Uniti. Tali convinzioni posso creare delle disconnessioni culturali ed estraniare i consumatori, cui tradizioni posso provenire dalla Colombia, dall'Argentina o da altri Paesi dell'America Latina.

Il sessantadue percento degli ispanici è bilingue, in inglese e spagnolo, ma più del 75% parla spagnolo a casa. Inoltre, più del 35% degli ispanici statunitensi preferiscono leggere contenuti "completamente in spagnolo" o "principalmente in spagnolo". Inoltre, molti ispanici preferiscono effettuare delle transazioni online in spagnolo. Pertanto, dato che lo spagnolo che gioca un ruolo così importante, nella vita di tutti i giorni di questo mercato, le aziende dovrebbero offrire delle esperienze online in questa lingua.

(Nota bene: abbiamo scoperto che i micrositi in spagnolo, anche se teoricamente sono semplici da gestire, spesso, estraniano gli ispanici parlanti spagnolo. Essi si aspettano una parità di condizioni, ovvero un sito web che sia altrettanto robusto, nei prodotti e nelle caratteristiche, quanto il sito in inglese per il mercato primario).

Gli ispanici apprezzano quando un'azienda non si limita a parlare la lingua che essi prediligono (sia lo spagnolo o l'inglese), ma si rivolge anche alle loro sensibilità culturali, come il cibo, la famiglia e le festività. Tuttavia, non credere che questi consumatori non stravedano anche per le celebrazioni americane. Gli ispanici festeggiano molto felicemente il Giorno del ringraziamento, adorano guardare il Super Bowl e molto altro.

Gli ispanici statunitensi passano molto tempo online, principalmente utilizzando i propri smartphone. In particolare, passano spesso molto più tempo online, a guardare video o a interagire sui social media, rispetto alla media americana. Sono inoltre molto più propensi ad acquistare più contenuti digitali e app, rispetto alla media.

La ricerca di mercato indica che gli ispanici statunitensi potrebbero preferire fare acquisti dai rivenditori che offrono dei piani di dilazione, che gli consentano di effettuare pagamenti rateali. Sono inoltre meno propensi a pagare con la carta di credito. Molti prediligono pagare con la carta di debito, seguita dal denaro contante o dall'assegno.

Essi sono influenzati maggiormente dalle pubblicità e dai testimonial online, con celebrità e altri influencer online, rispetto che dagli annunci sulle radio e in TV. Come la media americana, gli ispanici amano fare affari e approfittare di eventi con saldi e coupon, che trovano sui social media o tramite le newsletter via e-mail.

I consumatori online latinoamericani

L'America Latina è un mercato più piccolo, rispetto all'Asia Pacifica o al Nord America, ma è previsto che le vendite tramite e-commerce raggiungeranno 87 miliardi di dollari, entro il 2018, mentre le economie di molti Paesi continuano a crescere. Gli acquirenti online dell'America Latina sono solitamente benestanti e generalmente vivono in Brasile, Messico o Argentina. I marchi e le tendenze sono degli elementi chiave per gli acquirenti dell'America Latina. Indossare dei prodotti firmati autentici è uno status symbol in questa regione; è un modo per mostrare di avere i mezzi economici per comprare il prodotto originale, invece dell'imitazione. Questa è un'ottima cosa per i marchi di qualità che desiderano servire questi consumatori online.

I latinoamericani sono più propensi ad acquistare abbigliamento e accessori online, ma sono molto popolari anche l'elettronica, gli elettrodomestici e i media, come la musica e i film.

Questi consumatori prestano particolare attenzione alle differenze di prezzo da Paese a Paese e spesso comparano i prezzi di vari siti, per approfittare dell'offerta migliore. Sono disposti a dare il proprio indirizzo e-mail ai rivenditori online, in particolare per ricevere in cambio sconti e promozioni da sfruttare sul web. Infatti, sono abituati ai marchi che fidelizzano i clienti attraverso coupon via e-mail, carte di credito e così via.

Vi sono molti metodi di pagamento, che variano da Paese a Paese, ma praticamente qualsiasi sito e-commerce nazionale accetta Visa, American Express, MasterCard e Diner's Club. Anche PayPal può essere accettato, ma dato che non supporta la valuta dell'America Latina, è impossibile che questi consumatori abbiano degli account PayPal appoggiati su dei conti bancari negli Stati Uniti.

Gli acquirenti latinoamericani più esperti, spesso, ricevono i loro ordini internazionali attraverso dei metodi non convenzionali. Ad esempio, la spedizione internazionale può essere piuttosto costosa per i consumatori che fanno acquisti sui siti web americani. Per risparmiare denaro, alcuni latinoamericani fanno spedire gli ordini a degli indirizzi statunitensi, dove vivono parenti o amici. Sono felici di aspettare che un amico gli porti i loro prodotti, durante un viaggio nel proprio Paese natale, o di ritirarli mentre sono in vacanza in America.

In sintesi

Questa serie di blog, divisa in due parti, offre solamente un'analisi superficiale di diversi mercati online, piuttosto interessanti. L'esperienza di MotionPoint, la sua padronanza culturale e i suoi approfondimenti scavano molto più a fondo, per questi e per altri mercati.

Per ulteriori informazioni su come MotionPoint può aiutarti a servire i consumatori globali online, in modo intelligente, contattaci. Oppure, per ricevere ancor più informazioni sui consumatori online ispano-statunitensi, scarica gratis il nostro report Ispanici statunitensi: approfondimenti sul mercato e opportunità per le campagne.

Avatar di Victoria Bloyer
Victoria Bloyer

12 gennaio 2017

LETTURA 4 MIN