Le concessionarie di auto negli Stati Uniti registrano grandi guadagni grazie ai siti web tradotti

Il coinvolgimento online è essenziale per conquistare i mercati scarsamente serviti.

Avatar di MotionPoint
MotionPoint

08 febbraio 2017

LETTURA 1 MIN
Charles Whiteman
Charles Whiteman

Poche imprese sono veloci quanto i rivenditori americani di automobili nell'identificare clienti insoddisfatti e nell'elaborare strategie creative per raggiungerli, scrive Charles Whiteman in un post del blog di Dealer Marketing. Il successo dei rivenditori OEM e dei concessionari nell'attirare i consumatori ispanici negli Stati Uniti è esemplare, afferma.

La chiave del loro successo è stata quella di raggiungere i consumatori con una presenza online autentica e stimolante. "Gli americani di lingua spagnola sono voraci consumatori di contenuti. Visitano il 10% in più di pagine di un sito rispetto ad altri segmenti della popolazione", sottolinea Whiteman. "Attirare anche una piccola percentuale dell'attenzione di questi consumatori e dei loro redditi può significare un enorme vantaggio per i rivenditori locali".

La dimensione, l'influenza e il potere di acquisto del mercato ispanico cresce da più di un decennio. Raggiungere questi consumatori nella loro lingua è fondamentale: circa il 40% degli ispanici preferisce leggere i contenuti online in spagnolo.

"E raggiungere questi consumatori esperti del mercato online inizia dalla creazione di un sito web del concessionario in spagonlo," fa notare Whiteman, "mantenendolo sempre sincronizzato in quanto a contenuti e prodotti con il sito principale in inglese".

Whiteman ci parla poi da esperto del comportamento online degli ispanici che stanno pensando di acquistare un'auto e, basandosi su dati, suggerisce quali passi dovrebbero compiere i concessionari di automobili per entrare nel ricco, anche se scarsamente servito, mercato ispanico degli Stati Uniti.

Leggi la storia completa su Dealer Marketing.

Avatar di MotionPoint
MotionPoint

08 febbraio 2017

LETTURA 1 MIN