I rischi nascosti della tariffazione a parola delle traduzioni

Quando un fornitore ti offre traduzioni a "prezzi stracciati", aspettati costi invisibili, maggiori sforzi e ritardi.

Avatar di Victoria Bloyer
Victoria Bloyer

14 settembre 2017

LETTURA 4 MIN

Nel settore della traduzione di siti web, i fornitori applicano spesso un modello di tariffazione "a parola" per calcolare i costi del progetto. La maggior parte di essi offre preventivi talmente bassi da essere fuori ogni logica di mercato.

È importante conoscere la verità che si cela dietro a delle tariffe di traduzione irrisorie e cosa queste possono svelarci sulla credibilità di un fornitore:

  • I fornitori con un approccio tradizionale alla traduzione hanno difficoltà a identificare i contenuti traducibili più importanti di un sito web e questo porta a stime di prezzo imprecise.
  • Un prezzo basso potrebbe essere sinonimo di un'eccessiva leggerezza da parte dei fornitori, e questo può tradursi in costi nascosti più alti in un secondo momento.
  • L'efficienza degli algoritmi di analisi sintattica è molto variabile e gli algoritmi più efficienti sono quelli che fanno risparmiare denaro.
  • Tradurre un sito web non vuol dire solo tradurre. In questo processo rientrano molti flussi di lavoro di carattere tecnico e operativo.

Rilevare i contenuti traducibili dei siti web

La portata (e l'eventuale costo) di un progetto di traduzione è generalmente determinata dal conteggio delle parole, vale a dire il numero totale delle parole che devono essere tradotte dal fornitore. Determinare il conteggio delle parole per i contenuti offline, come nel caso dei documenti, è semplice. Per i siti web, la cosa si fa più complicata.

Per quale motivo? Il testo traducibile presente sulle pagine web è spesso facile da individuare. Il contenuto digitale traducibile può avere diverse forme e formati, come nel caso di immagini, video, PDF, applicazioni on-site e altro ancora. Questi elementi possono essere ospitati da server e database totalmente diversi. I fornitori di traduzioni tradizionali, con tecnologie di rilevamento dei contenuti non all'avanguardia o non all'altezza, spesso si lasciano sfuggire queste componenti fondamentali per il cliente.

I fornitori di traduzioni tradizionali, con tecnologie di rilevamento dei contenuti non all'altezza, spesso si lasciano sfuggire i contenuti traducibili e, di conseguenza, le stime sono solo apparentemente convenienti.

Questo significa che molti contenuti traducibili non vengono identificati dall'inizio. La conseguenza è un conteggio delle parole basso solo in apparenza. Se a questo si aggiunge la tariffazione a parola, il risultato è una stima alquanto imprecisa.

I contenuti mancanti di solito vengono rilevati a mano a mano che il sito viene tradotto, e questo fa salire alle stelle i costi di traduzione non preventivati. Senza contare che, di fronte a un sito web tradotto solo parzialmente, i clienti si allontanano.

Prezzi bassi e scorciatoie

I fornitori di traduzioni di siti web spesso competono sul prezzo grazie a una tariffazione a parola al ribasso. Queste offerte apparentemente convenienti risultano allettanti per i potenziali clienti, ma il più delle volte, i costi nascosti non tardano ad arrivare. Questi costi compensano le perdite a cui vanno incontro i fornitori offrendo tariffe a parola molto basse.

Una tariffazione a parola economica comporta dei rischi:

  • Costi gonfiati per la revisione e l'editing, che vengono considerate voci a parte
  • Addebiti per traduzioni di contenuti identici o per la nuova pubblicazione di contenuti già tradotti in precedenza
  • Scarsa qualità della traduzione dovuta alla mancanza di supervisione o di software traduttivo
  • Tempi di consegna lunghi che non stanno al passo con i ritmi della tua attività commerciale

I migliori fornitori offrono tariffe a parola all-inclusive, con costi che comprendono revisioni editoriali iterative, controllo della qualità e pubblicazione. Quello che vedi è quello che ottieni.

Inoltre utilizzano soluzioni chiavi in mano studiate appositamente per eliminare la complessità operativa e i costi della traduzione tradizionale di siti web.

Il numero totale delle parole è irrilevante.

La tariffazione a parola funziona bene nella traduzione di documenti, ma è lo stesso per la traduzione di siti web? Non proprio.

I migliori fornitori utilizzano tecnologie più avanzate che non si limitano a rilevare tutte le parole traducibili ma, diversamente, identificano un numero appropriato di parole da tradurre.

Rilevare tutte le parole traducibili e identificare il numero appropriato di parole da tradurre sono due cose completamente diverse.

I siti web contengono un'alta quantità di contenuti che si ripetono. Questi contenuti appaiono dozzine (se non centinaia o migliaia) di volte su molte pagine, come i piè di pagina, le intestazioni, alcuni elementi delle descrizioni e altro ancora. Le tecnologie intelligenti per la traduzione di siti web identificano queste frasi come unità chiamate "segmenti" e inseriscono automaticamente la frase tradotta in qualsiasi parte del sito tradotto in cui ricompare, senza costi aggiuntivi. Traduci una volta, paga una volta, riutilizza per sempre. Alcuni fornitori di traduzioni mettono in conto le traduzioni ripetute e la ripubblicazione di tali contenuti, con conseguente aumento dei costi.

I migliori fornitori di traduzioni di siti web impiegano inoltre una tecnologia avanzata di parsing dei contenuti, in grado di identificare i contenuti traducibili in molti elementi multimediali presenti sul sito (e anche quelli caricati dinamicamente al di fuori del sito).

Quasi tutti i fornitori di traduzioni di siti web dispongono di software per il parsing dei contenuti, ma solo i migliori utilizzano algoritmi efficaci per ridurre in modo intelligente il numero di parole da tradurre. Il nostro consiglio è quello di cercare un fornitore che offra dei parser ultra efficaci.

Le agenzie digital-first ottimizzano ulteriormente questa efficacia grazie alla loro capacità di personalizzare gli algoritmi di parsing. La maggior parte dei fornitori non è in grado di farlo.

Non si pagano solo le traduzioni

Quando si acquistano traduzioni di siti web, non si pagano solo le traduzioni. A differenza di un documento, il sito web vive, respira e cambia continuamente. Una serie di caratteristiche specifiche fa sì che il costo totale di un progetto vada oltre il semplice prezzo a parola.

I fornitori tendono ad applicare tariffe a parola convenienti quando non possono competere con i costi più bassi relativi ad altri aspetti del progetto.

Le migliori soluzioni per la traduzione di siti web prevedono quote di sottoscrizione mensili forfettarie. Non si tratta di un anticipo per future traduzioni. La sottoscrizione copre le centinaia di tecnologie, risorse e compiti richiesti per far funzionare in modo impeccabile e continuativo il tuo sito localizzato. Sono inclusi:

  • Installazione e integrazione di tecnologie
  • Gestione di progetti
  • Gestione dei flussi di lavoro per la traduzione
  • Garanzia di traduzione
  • Hosting e uptime
  • Controllo della qualità
  • Manutenzione e operazioni giornaliere
  • Assistenza 24/7/365 e altro ancora

Il costo della sottoscrizione solleva dal pensiero di dover gestire di tutti quei compiti complicati e impegnativi.

Le migliori agenzie di traduzione digital-first hanno tariffe trasparenti, elaborano preventivi a prezzo fisso (a cui fanno fede) e sfruttano le proprie competenze per ridurre le spese di traduzione. Inoltre riducono al minimo il carico di lavoro che grava sul team informatico per la creazione e la manutenzione dei siti web multilingue.

Conclusione

A mano a mano che la tua azienda penetra nuovi mercati online, è importante ricordare che il prezzo a parola presenta più insidie di quanto possa sembrare. I preventivi con tariffazioni basse spesso comportano un aumento del prezzo a posteriori. Se un fornitore offre un prezzo che è troppo buono per essere vero, è probabile che non lo sia.

Avatar di Victoria Bloyer
Victoria Bloyer

14 settembre 2017

LETTURA 4 MIN