27 settembre 2010

Globalizzazione dei rivenditori

 

Per i rivenditori di abbigliamento online è iniziata la corsa verso la globalizzazione.

Nel mese di Agosto Gap Inc. ha rafforzato la sua presenza nell'e-commerce offrendo la spedizione verso 55 Paesi, tra cui Australia, Brasile e Messico, sul suo sito di e-commerce. Entro la fine dell'anno, Gap renderà disponibile lo shopping online in 65 Paesi. Questo mese, Zara, il secondo rivenditore più grande d'Europa, ha lanciato siti di e-commerce in sei mercati europei, tra cui Spagna, Regno Unito, Portogallo, Italia e Francia.

Perché i rivenditori stanno allungando la mano ai mercati globali? A differenza degli Stati Uniti, dove è un decennio che lo shopping online per abbigliamento e calzature è popolare, nei Paesi europei sta prendendo piede solo ora. Recentemente, The Wall Street Journal ha riportato che nel 2008 il 13% dei consumatori europei ha acquistato abbigliamento online: un incremento del 100% dal 2004, secondo Datamonitor.

L'opportunità per i rivenditori di abbigliamento online continua a crescere. L'anno scorso i tedeschi hanno speso da soli 10,3 miliardi di dollari online in abbigliamento e calzature. Mentre i francesi, gli italiani e gli inglesi insieme, sempre secondo Datamonitor, hanno speso più di 11,4 miliardi di dollari. Il numero dei rivenditori che si gettano nel mercato online globale è sempre maggiore, ed è destinato sicuramente a crescere.

 

Chi è MotionPoint

MotionPoint aiuta i marchi a crescere attirando nuovi clienti in tutto il mondo.

La piattaforma pronta all'uso di MotionPoint, il servizio di traduzione di siti web più efficace al mondo, combina tecnologia innovativa, big data, traduzioni di qualità e una profonda conoscenza del marketing internazionale. L'approccio di MotionPoint garantisce la qualità, la sicurezza e la scalabilità necessarie per avere successo in un mercato globale sempre più competitivo, sia online che offline.

 

La piattaforma di globalizzazione leader nel mondo per le aziende

Contattaci