Obiettivo 2016: migliorare la reputazione dei propri siti localizzati
 
Avatar di Chris HutchinsDi: Chris Hutchins
30 dicembre 2015

Obiettivo 2016: migliorare la reputazione dei propri siti localizzati

Oggigiorno le aziende non possono ottenere un successo sostenibile semplicemente lanciando siti localizzati nei mercati internazionali. Le aziende devono fornire interazioni autentiche dal punto di vista linguistico e culturale. Scopri come in questo rapporto.

 

Non troppo tempo fa, gli addetti al SEO (Search Engine Optimization) hanno adottato metodi discutibili basati sulla domanda "qual è la scelta più efficace?" per incrementare artificialmente i risultati di ricerca delle proprie organizzazioni.

I consumatori hanno pagato il prezzo di questa scelta. Per trovare contenuti utili, hanno dovuto districarsi tra fabbriche di link, cloaking di pagine, reindirizzamenti sospetti ed espressioni chiave ripetute all'infinito. I professionisti del SEO hanno avuto successo nel breve termine, a discapito degli utenti.

Google si è svincolato brillantemente da queste tattiche ambigue e ha modificato di conseguenza il suo algoritmo a favore dei creatori di contenuti etici, soprattutto verso coloro che creano contenuti accreditati e di alto livello. Ma cosa significa realmente "creare contenuti accreditati e di alto livello"? Quale può essere il vantaggio per le aziende che si stanno espandendo nei mercati online all'estero?

Non basta più offrire prodotti da estasi, un servizio clienti sensazionale e un impatto sull'utente eccezionale. Per raggiungere nuovi clienti a livello globale, è necessario dedicare la stessa massima attenzione alle attività di marketing con contenuti internazionali riservata al sito del proprio mercato principale.

È fondamentale produrre testi di alta qualità, intestazioni efficaci, URL e metadati leggibili. Nonché localizzare il sito web della propria azienda nella lingua preferita di uno o più mercati.

Inoltre, è necessario costruire rapporti tramite un autentico ed efficace coinvolgimento dei consumatori, con un alto livello di penetrazione dei media e molti link in entrata a partire dai social media. Più si considerano i consumatori internazionali delle autorità (e si collegano ai propri contenuti o prodotti), migliore diventerà il proprio PageRank internazionale.

MotionPoint conosce le problematiche esclusive del marketing digitale internazionale. Se la tua azienda ha intenzione di espandersi in nuovi mercati online nel 2016, è bene che tenga in considerazione alcune migliori pratiche:

Qualità della traduzione

Innanzitutto, le aziende non dovrebbero risparmiare sulla traduzione. I contenuti accuratamente tradotti, assecondando le specifiche sfumature culturali del mercato in questione, risulteranno efficaci nel mercato di destinazione e aumenteranno il coinvolgimento degli utenti.

Tradurre è un'arte, ma in questo caso coinvolge anche un bel po' di scienza. I migliori fornitori utilizzano analisi basate sui dati (risultati di test A/B, traffico, metriche di coinvolgimento e non solo) per identificare i comportamenti di acquisto chiave e creare modalità per ottimizzare le traduzioni del sito localizzato, l'esperienza degli utenti, il flusso delle conversioni e altro ancora.

La qualità della traduzione è divenuta ancora più importante in seguito al miglioramento degli algoritmi di traduzione di Google negli ultimi anni. La tecnologia di Google è ora in grado di "fiutare" i contenuti tradotti e riconoscere quelli di qualità (ovvero, elaborati accuratamente dalle persone) e quelli scadenti. Ovviamente, i contenuti di qualità si posizionano più in alto.

Localizzare, localizzare, localizzare

Il modo in cui un'azienda si presenta sul Web ha un ruolo determinante nel conquistare e fidelizzare i consumatori. Tale considerazione è particolarmente vera per quanto riguarda la qualità dei contenuti di un sito localizzato.

Anche quando si lanciano siti in mercati internazionali anglofoni, le aziende devono fare attenzione ai dialetti e alle variazioni culturali. Chiunque si trovi a confrontare l'ortografia di parole come color e colour… o a scegliere tra capi di moda come slacks o trousers… riconosce che esistono molte differenze locali, sia nell'ortografia che nel vocabolario, tra l'inglese americano e l'inglese britannico.

I siti localizzati che non considerano queste differenze non riescono a generare lo stesso elevato livello di traffico, coinvolgimento e posizionamento quanto quelli che le prendono in considerazione. Gli acquirenti online prestano attenzione all'ortografia e alla terminologia e, come affermato dal prestigioso Nielsen Norman Group, possono rapidamente abbandonare i siti quando tali aspetti fanno percepire il sito come "straniero".

Presenza sui social media

Infine, è importante verificare le migliori pratiche per il funzionamento del sito Web del proprio mercato principale e delle attività di marketing online, per poi replicarle nei nuovi mercati internazionali. Tale verifica include i contenuti di qualità, una solida e reattiva presenza sui social media, nonché saldi e promozioni tempestive in linea con le feste.

I clienti che entrano nei mercati globali devono valutare seriamente l'integrazione della funzionalità di social network nei propri siti localizzati, soprattutto per quanto riguarda le reti più popolari in tali mercati. Potrebbero essere reti molto diverse da quelle a cui il mondo occidentale è abituato.

Questo processo garantisce opportunità di traffico, entrate e conversione in questi mercati dalle connessioni sempre crescenti. Inoltre, questi sforzi incrementano i segnali di SEO internazionali più importanti.

È ora di cambiare

Anche in questo caso, qualunque fornitore di localizzazione di siti web può aiutarti a tradurre i tuoi siti di e-commerce internazionali, ma resta comunque fondamentale collaborare con uno che conosca gli ultimi trend nel marketing dei contenuti internazionali.

Rivolgiti a un fornitore che conosca le abitudini di navigazione e d'acquisto dei consumatori e che possa adattare le traduzioni e i messaggi persuasivi per raggiungere al meglio questi utenti.

E ricorda che il fornitore deve saper riconoscere bene anche altre sfumature, come le singole aspettative regionali a livello di esperienza dell'utente, le piattaforme di social media internazionali (e i modi migliori per connettersi con i relativi utenti), nonché le opportunità per creare contenuti localizzati efficaci (in linea con le feste specifiche del Paese e con i vari prodotti a seconda del clima locale).

In questo modo, la tua organizzazione sarà in posizione privilegiata e perfettamente programmata per adattarsi ai mercati e primeggiare nel 2016 sia nel proprio Paese che nei mercati internazionali.

 

Chris Hutchins

Specialista in comunicazioni di marketing

Chris Hutchins helps produce MotionPoint's marketing and sales materials.

 

Chi è MotionPoint

MotionPoint aiuta i marchi a crescere attirando nuovi clienti in tutto il mondo.

La piattaforma pronta all'uso di MotionPoint, il servizio di traduzione di siti web più efficace al mondo, combina tecnologia innovativa, big data, traduzioni di qualità e una profonda conoscenza del marketing internazionale. L'approccio di MotionPoint garantisce la qualità, la sicurezza e la scalabilità necessarie per avere successo in un mercato globale sempre più competitivo, sia online che offline.

 

La piattaforma di globalizzazione leader nel mondo per le aziende

Contattaci