Effetto "mobilegeddon": i siti internazionali subiscono l'impatto dell'aggiornamento per dispositivi mobili di Google
 
Avatar di Chris HutchinsDi: Chris Hutchins
20 maggio 2015

Effetto "mobilegeddon": i siti internazionali subiscono l'impatto dell'aggiornamento per dispositivi mobili di Google

Il recente aggiornamento algoritmico di Google ha generato grandi perdite di traffico per i siti web di molte aziende internazionali. Tuttavia, c'è una soluzione per questo scenario apocalittico...

 

Alla fine del mese scorso, Google ha rilasciato il tanto atteso aggiornamento per dispositivi mobili, che ha modificato gli algoritmi di ricerca dell'azienda e ha migliorato il posizionamento delle pagine mobile-friendly nei risultati di ricerca dei dispositivi mobili.

È stata una mossa intelligente e lungimirante, considerando che il traffico dei siti web su dispositivi mobili ha eclissato il traffico online su computer desktop lo scorso anno e che, come ha recentemente rivelato Google, in 10 Paesi (tra cui Giappone e Stati Uniti) le ricerche web effettuate su dispositivi mobili sono maggiori rispetto a quelle effettuate su computer.

È inconfutabile: l'utilizzo del web su dispositivi mobili non si arresterà, anzi, potrà solo crescere nei prossimi anni. Infatti, secondo la ricerca del 2012, quasi 3/4 dei consumatori desiderano siti web ottimizzati per dispositivi mobili.

Il recente aggiornamento di Google, soprannominato "mobilegeddon" o "mopocalypse" dalla blogosfera, si rivela ora particolarmente vantaggioso per le pagine web mobile-friendly e penalizza quelle che non lo sono. Se il testo di una pagina rimane ottimizzato per schermi di grandi dimensioni e contiene elementi multimediali non supportati su smartphone, la pagina in questione può riscontrare un "calo significativo nel posizionamento tra i risultati della ricerca su dispositivi mobili", ha avvertito l'azienda.

Molti webmaster ne hanno preso atto. Nei due mesi successivi all'aggiornamento, Google ha riscontrato un miglioramento di circa il 5% nella percentuale di siti ottimizzati per dispositivi mobili.

Le organizzazioni hanno saggiamente implementato questi cambiamenti, dal momento che Google non è l'unica azienda di motori di ricerca a guardare al futuro. Anche Microsoft non sarà da meno: "Nei prossimi mesi, prevediamo di iniziare a implementare modifiche nel posizionamento ottimizzate per i dispositivi mobili", ha scritto la scorsa settimana un membro del team Bing di Microsoft.

Quindi, che impatto ha avuto l'aggiornamento di Google? Come ha scritto un analista, "non ha avuto l'impatto 'apocalittico' che alcuni si aspettavano". E tale considerazione è da attribuirsi ampiamente alle aziende che hanno adottato progettazioni ottimizzate per i dispositivi mobili negli ultimi anni.

Tuttavia, dati preliminari suggeriscono che alcuni siti hanno riscontrato un calo considerevole, tra cui Reddit (-27%), NBC Sports (-28%), l'Ufficio censimento degli Stati Uniti (-23%) e il portale aziendale di Walmart (-31%).

E la situazione potrà solo peggiorare per le aziende che non faranno propria la nuova realtà mobile. "Il genio non rientrerà nella lampada", ha scritto un editorialista. "Se si spera che Google abbandoni il proprio algoritmo ottimizzato per dispositivi mobili... è piuttosto improbabile che ciò avvenga a breve".

Il recente reportage su mobilegeddon si è focalizzato quasi interamente sui siti web statunitensi in inglese. Tuttavia, l'aggiornamento mobile-friendly riguarda le ricerche su dispositivi mobili in qualunque lingua e Paese. È estremamente importante che le aziende ne prendano atto e lo capiscano.

Le organizzazioni interessate a espandersi in nuovi mercati online internazionali, o quelle che si sono già espanse, devono tener presente che la penetrazione degli smartphone nei mercati emergenti è piuttosto ampia e in rapida crescita. (Vedi box laterale di seguito). Gli utenti in molti di questi Paesi utilizzano lo smartphone come dispositivo Internet principale.

Stando a una relazione di eMarketer, la penetrazione globale degli smartphone incrementerà di quasi il 13% solo quest'anno, raggiungendo i 2 miliardi di utenti il prossimo anno. Ed entro il 2018, più di 1/3 di tutti i consumatori nel mondo utilizzerà gli smartphone.

E mentre si continua ad assistere alla convergenza di...

  1. Una sempre più diffusa penetrazione globale degli smartphone
  2. Opportunità crescenti per espandersi online in nuovi mercati internazionali
  3. Algoritmi di ricerca ottimizzati per dispositivi mobili come quelli di Google, implementati su scala globale

... le organizzazioni non possono permettersi di ignorare gli aggiornamenti web in materia di dispositivi mobili e gli algoritmi dei motori di ricerca. Quelle che lo fanno, ne subiranno le conseguenze sul mercato.

Lo sappiamo perché lo stiamo riscontrando noi stessi. La nostra analisi conferma che mobilegeddon sta avendo un impatto sul traffico internazionale di siti web per dispositivi mobili, forse in misura addirittura maggiore rispetto al traffico dei siti in inglese, nel bene e nel male.

Il punto di vista di MotionPoint

MotionPoint collabora con centinaia di aziende, traducendo i loro siti web di e-commerce dall'inglese in altre lingue, ottimizzando tali contenuti (e non solo) per ottenere i massimi livelli di coinvolgimento e conversione. Nel corso delle ultime quattro settimane, MotionPoint ha analizzato l'impatto dell'aggiornamento mobile-friendly di Google su 40 siti web globalizzati.

Questi 40 siti rappresentavano un ampio spettro di settori, tra cui quello automobilistico, bancario, assicurativo, vendita al dettaglio, telecomunicazioni, viaggi, ecc. Inoltre, per assicurare un'analisi approfondita di tale impatto nelle varie lingue, abbiamo selezionato dei siti in quasi 10 lingue diverse.

Questi siti internazionali riscontravano un considerevole traffico su dispositivi mobili prima dell'implementazione dell'aggiornamento mobile-friendly di Google.

Nei mesi successivi all'aggiornamento, abbiamo informato i clienti riguardo alla ricezione sui loro siti web di segnalazioni provenienti dall'analizzatore di test per dispositivi mobili degli sviluppatori di Google. Alcuni clienti hanno preso provvedimenti per risolvere queste problematiche sui propri siti web in lingua inglese. Tali modifiche hanno contribuito a convertire i siti internazionali gestiti da MotionPoint in piattaforme di adeguata fruibilità sui dispositivi mobili.

Altri clienti non hanno fatto nulla.

Abbiamo utilizzato le impressioni come criterio per valutare l'impatto dell'aggiornamento mobile-friendly. (Abbiamo scelto le impressioni come strumento di misurazione dato che Google penalizza i siti non conformi con un basso posizionamento nei risultati delle ricerche su dispositivi mobili, il che si traduce in un numero inferiore di impressioni).

Quanto abbiamo scoperto è piuttosto significativo. Tutte le organizzazioni che hanno implementato i miglioramenti da noi consigliati riguardo all'ottimizzazione per dispositivi mobili hanno riscontrato un aumento delle impressioni provenienti dal traffico mobile. Alcuni siti internazionali hanno riscontrato un miglioramento notevole, superiore al 40%.

Non sorprende che i clienti che hanno implementato gran parte (o tutte) le raccomandazioni di MotionPoint abbiano riscontrato un aumento maggiore nel numero di impressioni. In ultima analisi, abbiamo rilevato che una riduzione delle problematiche legate alla fruibilità su dispositivi mobili pari al 32% in media ha provocato un aumento di quasi il 25% nel numero di impressioni mobili e un incremento delle impressioni totali del 16%.

Le aziende che hanno scelto di non implementare i nostri suggerimenti hanno ottenuto risultati ben diversi. In seguito all'implementazione dell'aggiornamento mobile-friendly, la quantità di pagine web con problemi di fruibilità su dispositivi mobili è di fatto aumentata su questi siti. Nel complesso, i siti hanno riscontrato un aumento dei problemi del 35%. Tale fenomeno ha provocato un calo nel numero di impressioni del 20% e una riduzione delle impressioni globali del 17%.

Ulteriori analisi hanno rivelato:

  1. I siti che non hanno intrapreso praticamente nessuna azione per implementare le raccomandazioni di MotionPoint hanno riscontrato un calo medio del 36% nel numero di impressioni su dispositivi mobili.
  2. I siti che hanno corretto alcuni problemi, ma hanno mantenuto un atteggiamento "ostile ai dispositivi mobili" hanno riportato in media un calo del 28%.

Le considerazioni principali di cui le organizzazioni devono tener conto hanno un doppio risvolto. In primo luogo, le aziende devono considerare seriamente l'impatto degli aggiornamenti degli algoritmi come "mobilegeddon" di Google. In secondo luogo, devono valutare il modo in cui tali aggiornamenti si ripercuoteranno sulle prestazioni dei propri importanti siti internazionali, adottando le azioni necessarie ad assicurare che il traffico (assieme al tasso di conversione e alle vendite) non venga compromesso all'interno di questi floridi mercati globali incentrati sui dispositivi.

E avere un partner come MotionPoint, che offre suggerimenti, migliori pratiche e ottimizzazioni per incrementare le prestazioni a fronte di tali requisiti SEO in rapido cambiamento, di certo non guasta.

La tua organizzazione è pronta ad attirare clienti esperti di smartphone in nuovi mercati online internazionali? Contattaci. I nostri esperti di crescita globale nel mercato navigano in queste acque ogni giorno e possono aiutarti a mettere in contatto i tuoi siti globali con i clienti giusti... a prescindere dal dispositivo connesso che stanno utilizzando.

 

Chris Hutchins

Specialista in comunicazioni di marketing

Chris Hutchins helps produce MotionPoint's marketing and sales materials.

 

Chi è MotionPoint

MotionPoint aiuta i marchi a crescere attirando nuovi clienti in tutto il mondo.

La piattaforma pronta all'uso di MotionPoint, il servizio di traduzione di siti web più efficace al mondo, combina tecnologia innovativa, big data, traduzioni di qualità e una profonda conoscenza del marketing internazionale. L'approccio di MotionPoint garantisce la qualità, la sicurezza e la scalabilità necessarie per avere successo in un mercato globale sempre più competitivo, sia online che offline.

 

La piattaforma di globalizzazione leader nel mondo per le aziende

Contattaci