Rendere il Black Friday un fenomeno per i tuoi siti internazionali

Gli e-commerce statunitensi devono affrontare una concorrenza crescente durante il Black Friday e la Cyber Week. Offrire servizi ad acquirenti oltreoceano può favorire la crescita di cui hanno bisogno per ottenere un vantaggio competitivo.

Avatar di Chris Hutchins
Chris Hutchins

17 novembre 2016

LETTURA 3 MIN

Negli Stati Uniti, dove il Black Friday è una tradizione ormai da decenni, gli acquirenti sembrano essersi quasi stancati di cercare l'affare. Nel 2014, il 70% dei consumatori intervistati ha affermato di considerare le promozioni del Black Friday "prive di importanza". Accidenti!

Questa è proprio una cattiva notizia per i negozi fisici, in particolar modo alla luce dei risultati del fine settimana del Giorno del Ringraziamento di quell'anno. Le vendite sono infatti scese dell'11%, pari a quasi 7 miliardi di dollari.

Online, la storia è diversa. Gli analisti suggeriscono che i frutti dell'e-commerce per il Black Friday e il Cyber Monday degli scorsi anni stanno subendo una cannibalizzazione da parte di eventi promozionali di inizio e metà novembre. Comunque, il 2015 ha visto un picco storico nelle vendite per i rivenditori statunitensi nella settimana successiva al Giorno del Ringraziamento.

La crescita a doppia cifra dello scorso anno è impressionante, ma il futuro resta incerto. Assistiamo a una crescente competizione online e a una saturazione del mercato retail americano. Servire in modo intelligente determinati segmenti di popolazione online all'interno degli Stati Uniti (come gli ispanici ispanofoni) aiuterà, ma solo per un periodo di tempo limitato.

La nostra ricerca indica che il modo migliore in cui i rivenditori possono generare un'impennata delle vendite durante il periodo natalizio è lanciando eventi promozionali per il Black Friday e il Cyber Monday sui mercati globali online.

Queste "feste" commerciali sono già piuttosto conosciute in molti mercati oltreoceano. Quasi l'80% dei rivenditori del Regno Unito, ha affermato Barclays lo scorso anno, erano pronti a organizzare promozioni per il Black Friday. Negli ultimi anni, anche i rivenditori francesi e tedeschi hanno adottato queste promozioni, con risultati positivi.

MotionPoint ha una prospettiva davvero unica su questo argomento, grazie alla nostra impareggiabile visibilità sulle prestazioni aziendali dei siti tradotti che gestiamo per rivenditori globali. In base ai dati e alle analisi in nostro possesso, i rivenditori americani che offrono servizi online a consumatori oltreoceano (nella loro lingua di preferenza) si distinguono per la capacità di generare traffico, conversioni ed entrate significativi e non sfruttati in precedenza.

Guarda il Regno Unito, dove le promozioni per il Black Friday fanno parte della cultura dello shopping natalizio da diversi anni. Alcuni dei nostri clienti americani offrono servizi online agli acquirenti del Regno Unito attraverso siti localizzati in inglese britannico da noi gestiti. Hanno avuto un incremento delle vendite dal 250% al 350% durante il Black Friday. Oltre al Regno Unito, MotionPoint ha visto i propri clienti approfittare dei vantaggi delle promozioni online del Black Friday e del Cyber Monday con grande successo.

In Francia, le vendite online per il Black Friday sono generalmente tra il 100% e il 230% più alte della media. E le vendite della Cyber Week sono spesso persino più alte. Nonostante ciò, c'è comunque un ampio margine di miglioramento. Sono infatti meno del 25% i rivenditori online francesi che creano e promuovono offerte per il Black Friday. In paragone, i mercati vicini, come l'Italia e la Spagna, si sono rivelati molto più evoluti nel cogliere l'opportunità delle promozioni del Black Friday e della Cyber Week.

E, a proposito della Spagna, in questo mercato la conoscenza dei clienti del Black Friday è alta. Un sondaggio indica che quasi l'85% degli spagnoli conosce l'evento promozionale, e più della metà afferma che farà acquisti in quella giornata. Sulla base delle prestazioni di uno dei clienti di MotionPoint che ha implementato una campagna per il Black Friday sul suo sito web in Spagna, i rivenditori online possono aspettarsi risultati positivi: la conversione è cresciuta del 140% e le entrate sono salite del 470% durante la campagna per il Black Friday.

La Germania è un altro mercato europeo che sta adottando gli eventi promozionali del Black Friday e della Cyber Week. Gestiamo siti in lingua tedesca per importanti rivenditori. Quelli che promuovono le vendite durante il Black Friday riscontrano un aumento medio delle vendite del 98%, che corrisponde a un aumento di circa il 25% nelle entrate. In questo giorno, anche i tassi di conversione raggiungono un'impennata pari o maggiore al 70%. Abbiamo anche riscontrato, nell'esperienza di rivenditori tedeschi, un aumento in media del 55% sulle entrate nella Cyber Week.

Crediamo che anche altri promettenti mercati, come l'Italia, siano pronti per essere coinvolti. Infatti, con i consumatori europei che diventano sempre più attenti alle festività dello shopping americano, i rivenditori più lungimiranti hanno l'opportunità di differenziare le loro offerte con promozioni puntuali a fine novembre.

Chi si muove per primo si trova in una posizione particolarmente vantaggiosa in questi primi anni di diffusione globale del Black Friday e della Cyber Week. Prima inizieranno le aziende a fornire servizi in questi mercati online, migliore sarà la loro posizione di vantaggio con l'aumentare della concorrenza nel corso del tempo.

Contattaci per scoprire di più su come MotionPoint aiuta i rivenditori globali ad aumentare le vendite e le entrate durante il periodo di shopping sotto le feste, e anche oltre. Possiamo aiutarti a comprendere le opportunità offerte dall'e-commerce in questi mercati, e condividere interessanti informazioni per aiutare la tua attività a servire consumatori locali durante tutto l'anno.

Avatar di Chris Hutchins
Chris Hutchins

17 novembre 2016

LETTURA 3 MIN