Google Translate non è adatto alla SEO multilingue?

Paradossalmente, la soluzione di traduzione automatica dello stesso Google non si rivela all'altezza in un'area critica: l'ottimizzazione per i motori di ricerca.

Avatar Craig Witt
Craig Witt

21 giugno 2018

LETTURA 3 MIN

Google Translate è apparentemente uno strumento pratico per la traduzione di contenuti. Dopotutto, è gratuito, subito disponibile, ed è stato creato da uno degli maggiori innovatori di Internet.

Ma paradossalmente, le soluzioni di traduzione automatica dello stesso Google non si rivelano all'altezza in un'area critica: l'ottimizzazione per i motori di ricerca.

Conosci già l'importanza della SEO per il tuo sito principale, ma è ugualmente importante, e forse lo è anche di più, se si vogliono proporre siti multilingue su mercati internazionali. Hai bisogno che i tuoi prodotti, servizi e messaggi vengano scoperti, ed è dunque fondamentale che i contenuti tradotti vengano trovati innanzitutto dai motori di ricerca.

Ma allora perché Google Translate non basta?

Le penalizzazioni dei contenuti tradotti automaticamente

Le linee guida di qualità di Google penalizzano il posizionamento nei motori di ricerca di siti che utilizzano contenuti automatici. Questi comprendono "testi tradotti con uno strumento automatico senza alcuna revisione umana o controllo prima della pubblicazione", afferma Google. Per definizione, ciò include Google Translate.

Quindi se utilizzi una soluzione di traduzione interamente automatica per presentare contenuti multilingue sul tuo sito, corri il rischio che il tuo sito venga penalizzato da Google stesso. Un posizionamento basso nei motori di ricerca può essere rovinoso per le aziende che vogliono affermare la credibilità del marchio e la sua presenza su mercati globali nuovi e sconosciuti.

Mancanza di una chiara architettura localizzata

Google impone inoltre standard di qualità piuttosto rigorosi per quanto riguarda l'architettura dei siti web. Questo riguarda anche i siti localizzati o tradotti.

Ciò significa che per i visitatori, e per i motori di ricerca, la costruzione e l'organizzazione del contenuto localizzato deve risultare chiara e facile da trovare, navigare e capire.

Questo è il problema: le soluzioni di traduzione automatica come Google Translate possono rendere difficile tutto questo perché non creano una "pagina iniziale" per i contenuti tradotti sul sito. Mettendo semplicemente le parole tradotte sopra il contenuto esistente, la traduzione automatica impedisce di creare architetture e mappe di siti chiare per i contenuti multilingue.

Questo può confondere i motori di ricerca e dare luogo a contenuti che non vengono indicizzati, posizionati o mostrati nei risultati della ricerca.

Qualità della traduzione

Insieme ai motori di ricerca si sono evoluti anche gli standard di ciò che viene considerato contenuto autentico e di qualità.

Oggigiorno, limitarsi a ripetere spesso le stesse parole chiave può in realtà danneggiare il posizionamento della tua attività. Google e altri motori di ricerca premiano i contenuti ritenuti rilevanti e fidati dai visitatori, come evidenzia il modo in cui questi interagiscono con quel determinato contenuto.

Hai investito molto tempo e denaro nella creazione di contenuti di qualità affinché il tuo sito web fosse in grado di rispondere alle domande dei consumatori, fornisse loro le informazioni e le istruzioni necessarie e risultasse mirato e personalizzato in base ai loro bisogni.

Ma affidarsi a una traduzione automatica per presentare in altre lingue un contenuto creato con così tanta cura può immediatamente vanificare l'investimento fatto. Si sa che una traduzione automatica suona artefatta e robotica, se non del tutto inaccurata. Spesso è grammaticalmente scorretta, e mancano indubbiamente la voce, la personalità e tutte le piccole sfumature che caratterizzano il marchio e lo rendono adatto a un pubblico internazionale.

Se un contenuto non riesce ad avere un forte impatto, non riuscirà a generare clic da parte dei visitatori né a fidelizzarli. Ciò ostacolerà inevitabilmente il posizionamento sui motori di ricerca e le prestazioni SEO in generale, minando la tua capacità di farti trovare da un nuovo pubblico a livello mondiale.

Un modo diverso di tradurre

Per fortuna, ci sono modi migliori per tradurre il tuo sito web per il pubblico globale, che vanno oltre le soluzioni limitate di traduzione automatica, e che possono mantenere l'ottimizzazione sui motori di ricerca ottenuta con tanta fatica anche sui mercati globali.

Cerca dei partner che offrano l'efficienza della traduzione automatica unita a standard qualitativi e alla personalizzazione che solo linguisti in carne e ossa possono fornire. Inoltre, trova una soluzione che:

  • ti aiuti a snellire il processo di traduzione dall'inizio alla fine;
  • elimini per i tuoi team l'onere dei flussi di lavoro e della manutenzione;
  • ottimizzi il contenuto tradotto affinché venga scoperto dai motori di ricerca locali e globali in modo da poter catturare l'attenzione del tuo pubblico di riferimento.

L'investimento fatto nel tuo sito web e sulla SEO è importante, e si merita una soluzione di traduzione che gli renda giustizia.

Avatar Craig Witt
Craig Witt

21 giugno 2018

LETTURA 3 MIN