In Giappone, il "Giorno della montagna" significa affari

La nuovissima festività giapponese può essere d'ispirazione per le aziende che desiderano dare una scossa alle vendite estive.

Avatar di Chris Hutchins
Chris Hutchins

10 agosto 2016

MINUTI DI LETTURA

Domani, la popolazione giapponese festeggerà l'inaugurazione della sua nuova festa nazionale, Yama No Hi, o "Giorno della montagna". I celebranti degusteranno piante di montagna commestibili e faranno escursioni nelle numerose regioni montane del Paese. (L'organizzazione mondiale del turismo consiglia alcune destinazioni, prima fra tutte l'inestimabile Monte Fuji).

L'ufficio del turismo non è il solo gruppo lungimirante a poter sfruttare il primo Giorno della montagna giapponese. Le attività che servono il mercato giapponese si sono mosse velocemente per generare interesse in questa festa. Lungo il percorso, possono arrivare a guadagnare 8 miliardi di dollari in nuovi profitti.

Due anni fa, il Club Alpino giapponese e altri gruppi a sostegno delle attività all'aria aperta hanno convinto con successo il governo a istituire le festa per aiutare la popolazione urbana "a entrare in confidenza con le montagne e a essere grati per la benedizione delle montagne". La credenza in questi doni della natura è un un elemento chiave dello scintoismo, una religione praticata da molti giapponesi.

In termini pratici, il Giorno della montagna, una delle 16 feste nazionali giapponesi, il doppio di quelle della Gran Bretagna, rappresenta anche un'opportunità per i cittadini giapponesi, sempre oberati di lavoro, di prendersi un giorno libero senza sensi di colpa. Esiste una tendenza ben documentata tra i dipendenti d'ufficio "a impegnarsi ore e ore e non prendersi mai del tempo libero", afferma un articolo del Japan Times. "(I dipendenti) non vogliono oberare i colleghi con lavoro in più".

I lavoratori giapponesi si prendono circa 8,6 giorni di ferie, ha riportato nel 2014 il Wall Street Journal. Meno della metà di ciò a cui i dipendenti avrebbero diritto.

La consapevolezza riguardo al Giorno della montagna è elevata; un recente sondaggio ha rivelato che almeno l'80% di alcuni gruppi d'età conoscevano la festa.

Le attività commerciali hanno creato con piacere promozioni per questi consumatori entusiasti. Dopo tutto più feste significa più soldi spesi da parte dei consumatori.

Lo scorso mese il colosso del ramen Cup Noodle ha lanciato un'edizione limitata per il Giorno della montagna di un fornello da campeggio in titanio per i noodle. ("Questo non è il primo fornello in titanio lanciato da Cup Noodle", ha recentemente riportato Japan Today, "ma sarà l'unico con questo manico verde chiaro"). Domani, un grande magazzino di Tokyo venderà tonno tagliato più grande del solito, chiamato in modo simpatico yamamori, o "impilato come una montagna", per celebrare la festa. Anche i rivenditori di e-commerce come L-Breath ospitano vendite dedicate al Giorno della montagna.

Le attività commerciali puntano a un aumento dei profitti grazie al Giorno della montagna e al periodo dell'Obon festival, un periodo popolare per le vacanze estive che inizia la prossima settimana. Secondo Bloomberg Businessweek, i rivenditori e gli operatori turistici potrebbero vedere un aumento delle spese di 8 miliardi di dollari nei settori del turismo, tempo libero, alberghiero, trasporti e commercio.

Bloomberg ha trovato un insegnante giapponese che aveva appena sborsato 700 dollari in attrezzatura da campeggio per il Giorno della montagna, e stava adocchiando un nuovo zaino e una tenda del valore di almeno altri 1.000 dollari.

Ispirazione per i rivenditori di e-commerce

Come possono trarre beneficio dalla nuova festa giapponese i rivenditori occidentali? Offrire servizi sul mercato giapponese con siti web localizzati non farebbe certo male. Abbiamo recentemente identificato il Giappone come uno dei Migliori 30 mercati online globali nel nostro Trendbook della serie di e-book, classificandolo come "mercato adatto all'espansione".

Il Giappone è un mercato invitante grazie soprattutto all'inclinazione della popolazione a risparmiare soldi e alla tendenza a spendere molto a certi livelli come nell'abbigliamento alla moda e di lusso. La penetrazione di Internet è oltre il 90%. Fa parte dei Migliori 5 mercati di e-commerce al mondo, con un valore di oltre 100 miliardi di dollari ed è sulla buona strada per raggiungere quasi 134 miliardi di dollari in tre anni. L'utilizzo di e-commerce da mobile è alle stelle.

Inoltre i consumatori giapponesi vanno pazzi per i social media. Secondo un sondaggio, la maggior parte dei cittadini utilizza i social media. L'utilizzo dei social è al 90% per le persone sui 20 anni, e al 60 per quelle sui 40.

Attirare questi consumatori digitali nella loro lingua e sui dispositivi che preferiscono può dare luogo a straordinari risultati di vendita.

Ma quali altre best practice possiamo imparare dal debutto del Giorno della montagna in Giappone e dal modo lungimirante in cui i commercianti riescono ad attirare i consumatori locali?

Comprendere la cultura

Per chi è agli inizi, è importante provare a servire i clienti globali con modi rilevanti a livello culturale. Ciò richiede un'astuta combinazione di conoscenza culturale e pensiero transnazionale. Le aziende straniere che possono comunicare con i consumatori globali con la stessa autenticità e le sfumature di un'attività locale generano spesso un successo immediato e duraturo.

Occhio al calendario

I rivenditori che monitorano sul calendario le feste regionali o gli eventi di vendita a livello nazionale possono avere successo con i clienti locali. Abbiamo visto siti di rivenditori francesi generare milioni in profitti aggiuntivi, e schiacciare i concorrenti, semplicemente lanciando promozioni online durante le sei settimane di Soldes, i saldi del Paese.

Sii creativo con le offerte speciali

Se hai individuato un calo delle vendite sul mercato globale, ma non hai una festa a cui poter agganciare una promozione, inizia a spremerti le meningi e inventane una! Eventi di vendita che richiamino una festa, anche se esclusivi del tuo marchio o sito web, possono davvero avere un forte impatto in alcuni mercati.

Sii flessibile

Indipendentemente dal mercato servito, prendi consapevolezza dello spirito locale, quando possibile. Questa consapevolezza può aiutarti ad adattarti rapidamente per sfruttare gli eventi che attirano i turisti (come una nuova festa nazionale) o i gusti mutevoli.

Avatar di Chris Hutchins
Chris Hutchins

10 agosto 2016

MINUTI DI LETTURA