Un'istantanea sullo shopping festivo: l'Europa
 
Avatar di Logan LenzDi: Logan Lenz
19 novembre 2015

Un'istantanea sullo shopping festivo: l'Europa

Black Friday, Cyber Monday e gli altri eventi di shopping legati a festività statunitensi: fino a che punto si stanno diffondendo nei mercati europei? Un'analisi dettagliata da parte di uno dei nostri esperti.

 

Il conto alla rovescia per il Black Friday di MotionPoint è arrivato! Per celebrare la recente pubblicazione del nostro rapporto esclusivo sugli ispanici durante la settimana del Ringraziamento, esaminiamo gli aspetti unici del comportamento dei consumatori di tutto il mondo. Oggi, visitiamo l'Europa!

Gli eventi di shopping in occasione delle feste statunitensi sono diventati così popolari che a volte rubano la scena alle festività tradizionali. Natale non è più il periodo più magico dell'anno. Si spendono invece miliardi di dollari in negozi affollati nei giorni dedicati allo shopping come il Black Friday e il Cyber Monday.

Per i responsabili del marketing non è una sorpresa che queste giornate generino un flusso di interesse da parte dei consumatori. Migliore è la promozione proposta dal rivenditore in occasione di tali eventi, migliori sono i risultati per il marchio. Si tratta di una formula di marketing che gli inserzionisti online hanno ideato negli Stati Uniti. Il mondo del marketing ha però appena iniziato a considerare la possibilità di misurare l'impatto diretto che gli eventi di shopping legati alle festività statunitensi hanno sui mercati di consumo stranieri.

MotionPoint gestisce e ottimizza siti web localizzati in molti mercati internazionali, compresa l'Europa. Le prestazioni di questi siti tradotti ci offrono una prospettiva unica sui trend dei consumatori europei.

Di recente il nostro team Global Growth ha esaminato accuratamente la percentuale di pagamenti osservata sui siti web che si rivolgono ai Paesi europei durante il periodo delle feste 2014. Il nostro obiettivo: identificare opportunità promozionali multi mercato per il 2015.

Per garantire che MotionPoint selezionasse solo i dati più rilevanti, ci siamo basati su criteri specifici:

  • I siti web di e-commerce disponevano di una funzionalità per la conversione degli importi in altre valute
  • I siti web dovevano rivolgersi esclusivamente a uno o più Paesi in Europa
  • Il periodo preso in esame rientrava nell'intervallo di date fra il 1 nov. e il 31 dic. 2014
  • Analisi giornaliera delle visite totali
  • Analisi giornaliera dei pagamenti totali
  • Analisi giornaliera delle entrate generate

Il grafico seguente mostra i trend giornalieri delle visite (linea blu), le transazioni/i pagamenti (linea rossa) e le entrate (linea verde):

Come si nota, il picco più evidente nelle entrate si è verificato il 12 dic. Da un'ulteriore analisi è emerso che si trattava di un sito web che aveva lanciato una forte campagna nel mercato di riferimento in tale giorno. L'incremento immediato era quindi dovuto a una giornata speciale del sito web, non si trattava di un trend che interessava più siti web all'interno dello stesso mercato.

A parte le entrate, sia le visite che le transazioni mostravano solo lievi oscillazioni nel corso della stagione. Tuttavia, MotionPoint desiderava approfondire ulteriormente i dati raccolti sui pagamenti.

Una volta entrati nel dettaglio, emergeva lo stesso picco del 12 dic., ma diventano più visibili anche alcuni notevoli alti e bassi. Il 28 nov. (Black Friday), si registrava un lieve aumento nelle transazioni. Lo stesso incremento si ripeteva il 1 dic. (Cyber Monday). I relativi pagamenti erano distribuiti in modo uniforme nei mercati europei come la Germania, l'Italia, la Francia, la Russia e altri ancora.

Era chiaro che si verificava una qualche forma di attività di shopping aggiuntiva generata in occasione delle festività statunitensi, ma MotionPoint voleva isolare tali giorni per avere la certezza che tali dati stessero restituendo il quadro completo.

La tabella seguente mostra le stesse metriche, ma solamente per il Black Friday, il Cyber Monday e il Boxing Day. Per sapere davvero se c'era stato un aumento di attività in tali giorni, MotionPoint ha preso in esame anche l'attività media giornaliera nell'arco di tempo monitorato.

Non sorprende che il Black Friday, che è più una giornata dedicata allo shopping in negozio negli Stati Uniti, ha fatto segnare prestazioni inferiori al resto delle festività in Europa, sia per quanto riguarda le transazioni che le entrate. Il Cyber Monday, tuttavia, un evento di shopping esclusivamente online, ha oscurato il giorno tipico in termini di traffico che di numero di conversioni.

Il Boxing Day, un'altra festa osservata in questi mercati europei, ha riscontrato un picco significativo nel totale delle transazioni e delle entrate. Il Boxing Day ha prodotto un aumento del 127% nei ricavi rispetto a un giorno medio.

In conclusione, MotionPoint sta consigliando a tutti i clienti che si rivolgono ai mercati europei di distribuire le risorse e investire nel Boxing Day, il 26 dic. Attraverso il semplice lancio di promozione in questo giorno, i clienti possono aspettarsi di assicurarsi una quota della crescita dei ricavi prevista durante questa festa nel 2015.

Per quanto riguarda il Black Friday e il Cyber Monday, si sta imponendo una strategia obbligatoria per i siti web che si rivolgono all'Europa. La localizzazione delle promozioni in occasione delle festività statunitensi è un primo passo utile per trarre profitto dalla stagione delle feste. MotionPoint consiglia sempre di suddividere banner e/o messaggi di prova per meglio comprendere in che modo ogni mercato risponde ai contenuti esclusivi per le feste.

Per il 2015, MotionPoint si augura di isolare ulteriormente ogni mercato per raccogliere dati specifici su ogni mercato europeo. Identificare il comportamento d'acquisto durante le feste, specifico di ogni mercato, consentirà a MotionPoint di fornire raccomandazioni efficaci sul marketing che soddisfino i bisogni degli utenti in diversi mercati.

 

Logan Lenz

Responsabile delle strategie globali online

Web marketer e imprenditore di lunga data, Logan Lenz ha una vasta esperienza nel campo della SEO, dei social media e del marketing per le nuove imprese e per le aziende già consolidate. Prima di unirsi a MotionPoint, Logan è stato titolare di un'agenzia sul web a servizio completo. Prima ancora ha frequentato la University of Central Florida dove ha conseguito la laurea in amministrazione aziendale. Logan si sforza di imparare qualcosa di nuovo ogni giorno, in particolare nel campo del marketing online emergente e delle tendenze e strategie pubblicitarie.

 

Chi è MotionPoint

MotionPoint aiuta i marchi a crescere attirando nuovi clienti in tutto il mondo.

La piattaforma pronta all'uso di MotionPoint, il servizio di traduzione di siti web più efficace al mondo, combina tecnologia innovativa, big data, traduzioni di qualità e una profonda conoscenza del marketing internazionale. L'approccio di MotionPoint garantisce la qualità, la sicurezza e la scalabilità necessarie per avere successo in un mercato globale sempre più competitivo, sia online che offline.

 

La piattaforma di globalizzazione leader nel mondo per le aziende

Contattaci