Diventare globali, nel modo giusto

Secondo un dirigente di MotionPoint, un esame attento della Web analytics e delle dimensioni dei mercati può indirizzare le aziende verso i fiorenti mercati globali.

Avatar di MotionPoint
MotionPoint

21 settembre 2016

LETTURA 1 MIN

Le società che non provano a espandersi nei nuovi mercati globali perdono importanti opportunità di crescita, come scrive Charles Whiteman in un recente post su Smart Business. Ma anche le società che vogliono servire clienti oltreoceano possono riscontrare problemi nell'individuare i mercati migliori per un'espansione online.

Ci sono diverse strategie per risolvere questi problemi, spiega Whiteman, vicepresidente del servizio clienti di MotionPoint.

Prima di tutto, le società possono esaminare le prestazioni di traffico dei loro siti web per determinare la domanda internazionale dei loro prodotti. "Hai notato che il traffico è generato dai mercati esteri?" Continua Whiteman. "Prendi nota di questi paesi e analizza i loro tassi di conversione e i valori medi degli ordini".

Come suggerisce Whiteman, questi importanti dati di mercato spesso indicano che qualunque cosa tu venda, ha un forte impatto su quei clienti stranieri.

Inoltre, le società generano più vendite e ricavi se si espandono nei mercati globali più piccoli. Per quale motivo? La concorrenza, risponde Whiteman. "I mercati più ampi e consolidati spesso presentano piattaforme più competitive rispetto a quelli più piccoli". Le società che servono i mercati più piccoli e poco serviti possono aspirare a occupare una posizione più vantaggiosa.

Ricevi altri suggerimenti utili e scopri alcuni mercati sui cui vale la pena puntare nell'articolo completo su Smart Business.



Avatar di MotionPoint
MotionPoint

21 settembre 2016

LETTURA 1 MIN