18 ottobre 2011

Gap chiude negozi negli Stati Uniti, ma apre nuove sedi in Cina

 

Entro la fine del 2013 Gap, che gestisce le catene Gap, Old Navy e Banana Republic, pianifica di chiudere 189 sedi o il 21% dei negozi che portano il marchio Gap negli Stati Uniti. Allo stesso tempo, la maggiore catena di abbigliamento degli Stati Uniti ha dichiarato la sua intenzione di triplicare il numero dei negozi Gap in Cina, da circa 15 entro la fine dell'anno a circa 45 entro la fine del prossimo anno.

La strategia della società è in linea con l'obiettivo di ridurre i metri quadrati complessivi negli Stati Uniti del 10%, dal 2007 alla fine del 2013, ma raddoppiando i ricavi al di fuori degli Stati Uniti al 30% entro la fine dello stesso anno.

Come molte società statunitensi, Gap ha cercato una crescita oltremare per far fronte al taglio delle spese dovuto alla crisi economica. Oltre alle aperture dei negozi in Cina, la società ha affermato che il suo primo negozio Gap ad Hong Kong aprirà tra poche settimane e il primo negozio Banana Republic a Parigi aprirà alla fine di quest'anno. La società pianifica anche di ampliare Old Navy al di fuori del Nord America a favore del Giappone entro i prossimi 18 mesi.

Per leggere l'intero articolo del Washington Post, fai clic qui.

 

Chi è MotionPoint

MotionPoint aiuta i marchi a crescere attirando nuovi clienti in tutto il mondo.

La piattaforma pronta all'uso di MotionPoint, il servizio di traduzione di siti web più efficace al mondo, combina tecnologia innovativa, big data, traduzioni di qualità e una profonda conoscenza del marketing internazionale. L'approccio di MotionPoint garantisce la qualità, la sicurezza e la scalabilità necessarie per avere successo in un mercato globale sempre più competitivo, sia online che offline.

 

La piattaforma di globalizzazione leader nel mondo per le aziende

Contattaci