I "centri commerciali fantasma" rappresentano un'opportunità per il commercio online
 
Avatar di Chris HutchinsDi: Chris Hutchins
01 luglio 2015

I "centri commerciali fantasma" rappresentano un'opportunità per il commercio online

Gli acquirenti cinesi stanno abbandonando in massa i centri commerciali per cercare sempre più spesso online prodotti migliori e prezzi più vantaggiosi. Ma c'è un risvolto positivo per i marchi occidentali.

 

Le brutte notizie per i negozi fisici cinesi potrebbero rivelarsi buone notizie per le aziende in espansione che desiderano entrare in contatto con i clienti cinesi.

Secondo un recente articolo apparso sulla rivista commerciale online Nikkei Asia Review, la Cina sta attraversando una grave crisi del settore immobiliare a destinazione commerciale, che potrebbe rappresentare un cambiamento significativo nelle abitudini di acquisto dei cinesi.

Gli acquirenti cinesi sono sempre più presenti online alla ricerca di prodotti e prezzi migliori di quelli dei negozi fisici e, di conseguenza, stanno abbandonando in massa i centri commerciali. Il risultato? "Centri commerciali fantasma", come profetizza Nikkei Asia Revie.

Un centro commerciale di 5 piani nel distretto degli affari della provincia di Sichuan ha improvvisamente chiuso a maggio. Era aperto da meno di un anno.

Una tempesta perfetta

I "centri commerciali fantasma" presentano opportunità per il commercio online internazionale

Le ripercussioni di questo cambiamento non interessano solo le catene di vendita al dettaglio. Secondo quanto riportato nell'articolo, Thai chain Central Group sta rinunciando ai negozi fisici: il suo quarto e ultimo negozio chiuderà ad agosto mentre la catena britannica Marks & Spencer chiuderà presto cinque negozi a Shanghai.

Sembra che gli immobiliaristi locali siano stati troppo ottimisti riguardo al futuro dello shopping tradizionale. Le misure restrittive imposte di recente dal governo su alcuni prodotti di lusso non hanno sicuramente aiutato.

È chiaro che questi negozi fisici non possono competere con i rivenditori online; i costi di gestione bassi e i prezzi imbattibili che offrono sono come il canto delle sirene per gli acquirenti attenti al risparmio.

Ma c'è un risvolto positivo: questo drastico cambiamento nello shopping cinese rappresenta un'enorme opportunità per tutti i rivenditori online, indipendentemente dalla loro ubicazione geografica.

Il punto di vista di MotionPoint

MotionPoint ha aiutato dozzine di aziende a entrare nella rete cinese online e, nel corso del tempo, ha imparato molto sul suo mercato (e i suoi consumatori).

Non molto tempo fa, i rivenditori utilizzavano i siti web per completare la propria espansione attraverso strutture fisiche su scala internazionale. Ma i tempi stanno cambiando. Le aziende non devono necessariamente avere una presenza fisica sul mercato per vendere i propri prodotti e servizi in modo efficace.

In realtà, se si offrono opzioni di spedizione internazionale adeguate, la creazione di negozi fisici diventa un'impresa rischiosa e costosa che può essere interamente abbandonata.

Mercato online: un approccio a basso rischio

Abbiamo lavorato a stretto contatto con diversi rivenditori tradizionali che hanno lanciato la propria attività in Cina esclusivamente online. Queste aziende lungimiranti hanno saputo cogliere l'opportunità del mercato e il profitto che i propri marchi avrebbero potuto ottenere se avessero adottato questo approccio a basso costo e a basso rischio.

Queste aziende oggi beneficiano delle attuali tendenze culturali ed economiche in Cina, quali i tassi di conversione in continuo aumento e la crescita di un ceto medio sempre più abbiente. Per un rivenditore, dopo il lancio di un sito localizzato, le visite dalla Cina sono aumentate di più del 20.000%, le conversioni sono salite del 12.000% e le entrate sono balzate a oltre l'85.000%.

Abbiamo inoltre riscontrato una crescita notevole dei siti cinesi localizzati nel settore viaggi che mostrano infatti alcuni dei tassi di crescita più elevati fra tutti i Paesi del mondo. Un'azienda ha rilevato un rapido aumento del traffico e delle conversioni rispettivamente del 73% e del 135%.

Inoltre, sono sempre più i marchi della tecnologia, della produzione e della moda che investono in siti web localizzati.

La creazione di siti internazionali nella lingua di preferenza del mercato è cruciale... ma non garantirà il successo. Un sito localizzato deve adottare opzioni di pagamento locali e sfruttare le norme culturali e le tendenze emergenti.

Supporto di opzioni di pagamento locali

Le opzioni di pagamento locali abbondano in Cina. "Le carte di credito di emittenti internazionali sono generalmente poco diffuse in Cina - sia nei negozi fisici che online", afferma Digital River, un fornitore di servizi di pagamento specializzato nell'elaborazione dei pagamenti a livello internazionale. "Le carte di debito e gli e-wallet tendono a essere i metodi di pagamento preferiti".

Alipay è una società di e-wallet. Con 500.000 utenti, detiene la più ampia quota di mercato in Cina. MotionPoint ha aiutato due rivenditori ad aggiungere questa opzione di pagamento ai loro siti cinesi. Questa mossa ha fatto impennare i tassi di conversione e i profitti. In media:

  1. Il tasso di conversione è immediatamente cresciuto del 217%
  2. La quantità per transazione è subito salita del 33%
  3. I profitti sono aumentati del 210%
  4. Il tasso delle visite abituali ha avuto un aumento immediato del 3.614%

Partecipazione ai social network

I marchi internazionali possono inoltre imporsi rapidamente e orientare i gusti del mercato cinese. I marchi di moda stranieri sono particolarmente apprezzati dai giovani cinesi, molti dei quali seguono blog e partecipano attivamente ai social media.

È infatti normale notare picchi significativi del traffico sui siti web cinesi quando personalità famose dei nuovi media scrivono commenti a proposito dei nostri clienti. Le aziende presenti su social network regionali come Sina Weibo stanno riscontrando aumenti di traffico e profitti anno dopo anno. Nel giro di pochi mesi, il sito cinese di un'azienda ha ricevuto il 30% di tutto il traffico reindirizzato e il 10% di tutti i profitti attraverso gli utenti in entrata dal social network.

Il messaggio è chiaro: con il crollo dei negozi tradizionali, la vendita al dettaglio online è, e sarà, il fulcro dell'azione. Le aziende che si espandono in questo mercato con un sito web localizzato a basso rischio e che, saggiamente, scelgono di ottimizzarlo in modo risonante per i consumatori locali, possono avere successo anno dopo anno.

Scopri come MotionPoint aiuta aziende come la tua a entrare in contatto con nuovi clienti nei mercati internazionali. Contattaci per maggiori informazioni o scopri il nostro approccio all'avanguardia che consente ai nostri clienti di crescere in tutto il globo. Subito.

 

Chris Hutchins

Specialista in comunicazioni di marketing

Chris Hutchins helps produce MotionPoint's marketing and sales materials.

 

Chi è MotionPoint

MotionPoint aiuta i marchi a crescere attirando nuovi clienti in tutto il mondo.

La piattaforma pronta all'uso di MotionPoint, il servizio di traduzione di siti web più efficace al mondo, combina tecnologia innovativa, big data, traduzioni di qualità e una profonda conoscenza del marketing internazionale. L'approccio di MotionPoint garantisce la qualità, la sicurezza e la scalabilità necessarie per avere successo in un mercato globale sempre più competitivo, sia online che offline.

 

La piattaforma di globalizzazione leader nel mondo per le aziende

Contattaci