I marchi incrementano la propria quota di mercato quando localizzano i siti web transazionali

I mercati globali sono la nuova frontiera per i business transazionali. Scopri di più sulle opportunità esistenti a livello internazionale e su come offrire servizi a questi mercati.

Avatar Craig Witt
Craig Witt

13 novembre 2017

LETTURA 4 MIN

Localizzare il tuo sito commerciale principale per i mercati globali non è semplicemente una strategia di marketing e PR intelligente, ma un modo infallibile per accrescere la tua visibilità e il riconoscimento del tuo marchio nei mercati internazionali.

Il gioco è cambiato

L'e-commerce e le esperienze transazionali online hanno fatto passi da giganti negli ultimi 20 anni, specialmente se si pensa ai mercati globali. Se non parli la loro lingua, stai sbagliando e la tua azienda ne sta, con ogni probabilità, pagando le conseguenze.

Negli anni '90, l'80% circa di tutti i contenuti Internet era pubblicato in inglese. Grazie a infrastrutture tecnologiche e delle telecomunicazioni mature, le aziende statunitensi e britanniche dominavano il web con contenuti ed esperienze di shopping in inglese.

Vent'anni fa, l'80% dei contenuti Internet era pubblicato in inglese. Oggi, la percentuale si è più che dimezzata.

Oggi, gli esperti ritengono che la percentuale di contenuti in lingua inglese online sia inferiore al 40%. La crescita dei contenuti in lingua inglese è stata ampiamente superata da contenuti in lingua araba, russa, cinese e spagnola. Secondo un esperto il numero di persona che parlano inglese come prima lingua online è inferiore al 25%.

Capire le esigenze dei clienti globali

L'accesso diffuso ed economico a Internet potrebbe essere un fenomeno relativamente nuovo nei mercati emergenti, ma ciò non significa che i clienti di quei mercati non abbiano aspettative sofisticate in merito alle loro esperienze di shopping online. Questi utenti locali si aspettano le stesse esperienze solide che offri ai clienti nel tuo sito principale.

Vai incontro ai tuoi clienti globali:

N. 1: utilizzano motori di ricerca regionali

Che si tratti di istanze internazionali del motore di ricerca di Google o di siti di ricerca preferiti a livello locale come Yandex (per la Russia) o Baidu (per la Cina), i tuoi clienti globali utilizzano motori di ricerca regionali per trovare prodotti e servizi. Inoltre, i tuoi clienti effettuano ricerche nelle loro lingue, non nella tua.

Di fatto, nei mercati globali, Google rende difficile per i consumatori effettuare ricerche in lingue diverse dalla loro lingua madre.

Se il tuo sito web non è ottimizzato per la ricerca organica in quei mercati, ti stai lasciando sfuggire una grande opportunità. Per cambiare rotta, devi implementare best practice di SEO internazionale, come hreflang e mappe del sito globali. Questo aiuta a trasferire l'autorità del motore di ricerca del sito web del tuo mercato primario ai tuoi siti tradotti, e a portarli con rapidità su posizionamenti più elevati nei risultati della ricerca.

Se i tuoi siti globali non stanno sfruttando le migliori pratiche di SEO globale, ti stai lasciando sfuggire una grande opportunità.

N. 2: si aspettano di effettuare transazioni nella loro lingua

Vale la pena ricordarlo: se non riescono a leggere il tuo sito, i consumatori globali non effettueranno transazioni al suo interno. Questo fenomeno è comune anche nei mercati maturi in cui la padronanza della lingua inglese è piuttosto elevata.

Secondo uno studio del 2011 9 consumatori online europei su 10 fanno sempre acquisti su siti web nella loro lingua. Quasi uno su cinque ha affermato che non naviga mai su siti web che non sono disponibili nella sua lingua. E quasi la metà ha dichiarato di non acquistare mai prodotti e servizi in altre lingue.

N. 3: si aspettano parità di contenuti

I consumatori globali non vogliono sentirsi come cittadini di seconda classe quando visitano il tuo sito web. Offrendo un'esperienza di compromesso, presentata tramite un sito web con contenuti non tradotti o contenuti "in lingua mista", o tramite un microsito superficiale con contenuti relativamente scadenti, non farai altro che confondere e offendere i consumatori.

I consumatori abbandonano costantemente questi tipi di siti, causando una riduzione del traffico nel sito, del coinvolgimento sociale e dei tassi di conversione. In questo modo le tue possibilità di crescita in nuovi mercati vengono paralizzate.

Offrire siti con contenuti non tradotti, contenuti "in lingua mista" o micrositi superficiali è rischioso.

N. 4: si aspettano il supporto di opzioni di pagamento locali

I consumatori di varie ragioni hanno metodi di pagamento preferiti a livello regionale diversi. Offrire pagamenti con MasterCard, Visa e PayPal nei mercati globali ti permetterà di attrarre solo una percentuale limitata di consumatori.

Offrendo opzioni di pagamento supportate a livello locale, come iDeal nei Paesi Bassi, Giropay in Germania e Klarna in Svezia, potrai accrescere la quantità di vendite nel sito. Il supporto di questa piattaforma di pagamento aiuta anche a rafforzare la credibilità del marchio nel mercato. Ad esempio, il 75% dei tedeschi preferisce non utilizzare la carta di credito per gli acquisti online. Il supporto di piattaforme alternative accresce le vendite e l'affidabilità del tuo marchio.

N. 5: effettuano transazioni sui loro telefoni

L'adozione di smartphone, specialmente nei mercati emergenti, continua a crescere vertiginosamente. Devi servire questi clienti multilingue mobile-first con le tue esperienze online.

Renderle mobile-friendly e dotarle di un design responsivo non è più sufficiente. Devi, quindi, localizzare i dati strutturati ricchi di contenuti SEO del tuo sito in modo da offrire informazioni localmente rilevanti sulla tua azienda quando i consumatori conducono ricerche sui loro cellulari.

Anche usare una strategia di parole chiave ottimizzate per i consumatori globali mobile-first è fondamentale. Proprio come te, i consumatori globali usano termini informali nelle loro ricerche basate su cellulare. La tua strategia SEO mobile deve adattarsi a questi comportamenti.

Per essere rilevante nei mercati globali, devi soddisfare le esigenze dei consumatori mobile-first.

Cosa fare?

Se vuoi capitalizzare sull'opportunità rivoluzionaria dell'e-commerce globale, devi adattare il tuo approccio e tradurre il tuo sito web nelle lingue preferite dei tuoi mercati internazionali.

Localizzare siti web e implementare best practice che consentano di soddisfare le esigenze di consumatori globali è più difficile di quanto possa sembrare. Quando queste operazioni vengono effettuate internamente o in maniera scadente, implicano sforzi continui e spese nascoste, rallentando l'ingresso in nuovi mercati.

Trova un fornitore di siti web che sia in grado di riordinare il caos tecnico e operativo e prendersi carico delle complessità quotidiane relative alla localizzazione dei siti web. Cerca soluzioni chiavi in mano capaci di gestire le criticità nascoste che rendono la traduzione di siti web un pesante fardello per i tuoi team IT e di marketing.

Avatar Craig Witt
Craig Witt

13 novembre 2017

LETTURA 4 MIN