Best practice per la traduzione del marchio

Bisogna prestare molta attenzione quando si presenta la voce unica di un brand ai consumatori di altri mercati, scrive uno dei responsabili di MotionPoint.

Avatar di MotionPoint
MotionPoint

18 ottobre 2016

LETTURA 1 MIN

Per offrire buone traduzioni basta una buona padronanza linguistica, scrive Charles Whiteman in un post recente su Talking New Media. Ma per offrire traduzioni eccellenti, quelle che MotionPoint definisce traduzioni "su misura per un marchio", servono creatività, conoscenza culturale e consapevolezza della voce e del tono di un marchio.

Le traduzioni su misura per un marchio sono particolarmente importanti quando le aziende entrano in nuovi mercati online, argomenta Whiteman, vice presidente del Servizio Clienti di MotionPoint.

"Quando i clienti internazionali hanno la possibilità di scegliere, preferiscono i contenuti tradotti nella loro lingua all'inglese" quasi sempre, sostiene Whiteman. "In effetti, il 60% dei consumatori globali in grado di leggere l'inglese fa raramente, o mai, acquisti su siti web in lingua inglese."

Per lottare contro questo tasso di abbandono, le aziende devono fornire contenuti online creati ad arte e presentati nelle lingue preferite dai consumatori. Whiteman continua fornendo svariati approfondimenti sulle traduzioni su misura per un marchio e su come possono generare picchi di traffico verso il sito web, conversioni ed entrate.

Leggi l'intero articolo su Talking New Media.

Avatar di MotionPoint
MotionPoint

18 ottobre 2016

LETTURA 1 MIN