Poni le domande giuste durante i progetti di traduzione e rinnovo della piattaforma

Il carico di lavoro tecnico e operativo è maggiore di quel che pensi.

Avatar Craig Witt
Craig Witt

18 dicembre 2017

LETTURA 4 MIN

La tua azienda sta affrontando una convergenza fra due iniziative imprenditoriali strategiche distinte, ma al contempo intercorrelate fra loro: stai rinnovando la tua piattaforma o riprogettando il tuo sito web, ed espandendo la tua presenza online per servire i clienti a livello globale.

Non è facile venirne a capo. Trovare una soluzione in grado di gestire correttamente le complessità tecniche che devi affrontare, continuando a servire il tuo marchio a livello internazionale, è impegnativo. Le problematiche tecniche più comuni comprendono:

  • trovare il sistema di gestione dei contenuti (CMS) giusto;
  • tradurre messaggi di errore e contenuti dinamici;
  • tradurre moduli di terze parti.

Continua a leggere per scoprire di più su queste problematiche e sulle best practice che consentono di superarle.

Trovare il sistema di gestione dei contenuti (CMS) giusto

Se stai riprogettando il tuo sito web o rinnovando la tua piattaforma, devi assicurarti che il CMS che utilizzi sia scalabile e adatto a più tipi di mercato:

Fase 1: trova una soluzione di traduzione che funzioni con il CMS che stai utilizzando o valutando. Alcune soluzioni funzionano solo con CMS specifici. Altre, invece, sono più flessibili e funzionano con qualsiasi CMS.

Fase 2: crea un ambiente di staging dei contenuti all'interno del CMS. Gli ambienti di staging permettono di preparare, progettare, rivedere e approvare i contenuti prima che siamo trasmessi al sito di produzione live.

Gli ambienti di staging sono essenziali quando si servono più mercati. I tuoi linguisti e i tuoi team interni possono tradurre e convalidare i contenuti prima della pubblicazione. Se lavori con un'agenzia di traduzione esterna, quest'ultima può usare l'ambiente di staging nello stesso modo.

Gli ambienti di staging sono un'ancora di salvataggio per quasi tutte le agenzie di traduzione. Perché? Le agenzie usano processi complessi o lenti o tecnologie obsolete per localizzare i contenuti online, ritardando notevolmente l'implementazione delle traduzioni sui tuoi siti globali. Spesso non riescono a stare al passo con la rapidità della tua azienda e, senza un ambiente di staging utile, devono lavorare duramente per rimettersi in pari con il sito web principale del mercato primario.

Questi ritardi sono deleteri. Le promozioni a tempo scadono prima di essere state tradotte. Contenuti in lingua mista appaiono sul sito, alcuni nella lingua locale, altri nella lingua del mercato primario, interrompendo l'esperienza coinvolgente per i clienti. Questo fa sentire i clienti cittadini di serie B e li spinge ad andarsene.

Tradurre messaggi di errore e contenuti dinamici

I siti web più moderni sono caratterizzati da un certo grado di interattività, anche se gli utenti finali potrebbero non accorgersene. Non si tratta solo di applicazioni all'avanguardia operate da AngularJS. L'interattività può essere presente in attività molto semplici, come:

  • la registrazione di un account cliente online;
  • l'inserimento di un numero insufficiente di cifre nel campo "numero di telefono";
  • l'invio di un messaggio di errore da parte del sito web.

Questi messaggi provengono solitamente da un file JavaScript che contiene dozzine o centinaia di messaggi simili. Sono stringhe di testo traducibile che vengono visualizzate sulla base delle interazioni specifiche dell'utente.

In genere, la localizzazione di questo tipo di contenuti è complessa e dispendiosa in termini di tempo. La maggior parte delle agenzie di traduzione non dispone del know-how necessario per identificare queste stringhe di testo traducibile, estrarle dalla traduzione e reintegrarle nel file JavaScript tradotto.

Quindi, accollano questo compito al cliente. Ovvero, tu. Si tratta di una quantità enorme di lavoro che nessuno vuole fare. Il tuo team IT ha cose più importanti di cui occuparsi e non esiterà a dirtelo.

Tradurre moduli di terze parti

Anche i moduli che utilizzi per funzionalità ed esperienze on-site speciali devono essere localizzati per i clienti globali. Sotto molti punti di vista, questo aspetto è ancora più complesso rispetto a ciò di cui abbiamo parlato finora, poiché questi moduli provengono da fornitori terzi e sono archiviati e caricati dai server senza alcun tipo di controllo da parte tua.

Questa funzionalità potrebbe includere:

  • un motore di prenotazione di biglietti o viaggi
  • una funzionalità per la ricerca interattiva di prodotti (per trovare SKU e informazioni dettagliate sui prodotti)
  • esperienza di e-commerce o di pagamento

Le funzionalità menzionate sopra sono fondamentali per il tuo sito web e per l'esperienza dei clienti. Le agenzie tradizionali, a causa delle tecnologie inadeguate che utilizzano, non sono in grado di tradurre questo tipo di contenuti e, di conseguenza, chi si deve occupare della risoluzione di questo problema sei, ancora una volta, tu.

Quando ottieni in licenza o acquisti dei moduli vorresti che fossero tradotti. Chiedi agli sviluppatori:

  • questi servizi possono fornire un'istanza locale per altre lingue e per altri mercati? (Nella maggior parte dei casi la risposta è negativa.)
  • se sì, possono fornire localizzazioni con un tono che sia coerente con il tuo marchio? (Con ogni probabilità, la risposta sarà no.)

Puoi superare questi limiti acquistando moduli white-label che permettono di eseguire istanze diverse e di localizzare i contenuti nelle lingue che desideri. In questo modo però i costi e gli sforzi aumentano notevolmente, perché dovrai supervisionare un flusso di lavoro di traduzione complesso e soggetto a errori. Inoltre, saranno necessarie personalizzazioni tecniche e integrazioni.

Un lavoro senza fine.

Conclusione

Esiste tuttavia una soluzione basata sulla tecnologia in grado di eliminare tutte queste problematiche. L'approccio basato su proxy completamente chiavi in mano alla traduzione di siti web si adatta a pressoché tutti i CMS, localizza con facilità i contenuti scaricati in maniera dinamica e gestisce con destrezza i moduli di terzi. La parte migliore: non richiede alcun impegno costante da parte tua o del tuo team.

Non dimenticare che i contenuti da tradurre non sono solo semplici testi "facilmente individuabili" sulla pagina. Durante la valutazione del CMS e del fornitore di traduzioni nel corso del rinnovo della piattaforma, è importante chiedere come possono essere tradotti questi contenuti dinamici. La tua capacità di servire un'esperienza/interfaccia fluida in lingua ai tuoi utenti internazionali si basa sulla risposta a questa domanda.

crediti fotografici: dnd_project/Shutterstock

Avatar Craig Witt
Craig Witt

18 dicembre 2017

LETTURA 4 MIN