E-commerce e spedizioni internazionali in fermento: segui la strada tracciata da questo pioniere
 
Avatar di Chris HutchinsDi: Chris Hutchins
08 luglio 2015

E-commerce e spedizioni internazionali in fermento: segui la strada tracciata da questo pioniere

Le aziende europee più in difficoltà guardano oltre confine per attirare clienti con un reddito disponibile superiore a quello dei residenti. Scopri come un rivenditore online può conquistare clienti in tutto il mondo.

 

Secondo quanto afferma un articolo recente apparso sul The Wall Street Journal, la corsa al dominio del settore delle spedizioni oltre confine in Europa si sta facendo agguerrita, e aziende statunitensi quali

Queste aziende stanno compiendo investimenti sostanziosi nella regione e stanno spendendo decine di miliardi per acquisire società di spedizioni europee esistenti, costruire centri di distribuzione a temperatura controllata e guidare ambiziose iniziative di espansione, compresa la costruzione di impianti per lo smistamento dei pacchi e le operazioni aeroportuali.

Economia e logistica

Una delle ragioni di queste spese ingenti è da attribuire all'euro debole: in questo periodo i dollari statunitensi valgono decisamente di più in Europa. Ma sono sempre più le aziende europee tormentate che guardano oltre confine per attirare clienti con un reddito disponibile superiore a quello dei residenti. Il commercio internazionale non è più un'opportunità secondaria per le aziende in Europa, e neanche per quelle in altri continenti, del resto. È piuttosto una best practice del settore.

Questa è un'ottima notizia per le società di spedizione sopra menzionate, che sfruttando accordi frontalieri/commerciali e mettendo a frutto un concetto recentemente consolidatosi nella regione: "passare dal movimento di merci alle spedizioni più piccole", ha rivelato Kurt Kuehn, ex dirigente di UPS al Journal. In quanto eccellenze della logistica, queste aziende stanno snellendo le catene di approvvigionamento, consolidando le proprie flotte e strutture e muovendosi più astutamente rispetto ai concorrenti europei.

L'e-commerce alimenta il settore delle spedizioni

L'e-commerce sta contribuendo enormemente a questo picco delle transazioni e spedizioni transfrontaliere. I dati del Centre for Retail Research suggeriscono che, nei prossimi due anni, le vendite dell'e-commerce europeo cresceranno più del 40%, raggiugendo quasi 290 miliardi di dollari nel 2016. In questo arco di tempo l'e-commerce statunitense crescerà del 30%, arrivando a 400 miliardi di dollari.

Oggigiorno quasi il 25% di tutti gli acquisti di e-commerce nel mondo viene effettuato presso un rivenditore straniero, come riportato in un altro articolo recente del Journal, e il numero continua a crescere. L'anno scorso la sola Amazon ha evaso ordini "in 185 Paesi da rivenditori in più di 100 Paesi", racconta l'articolo.

Dalla nostra posizione privilegiata, la questione non è "se" la maggior parte delle aziende di e-commerce accetterà ordini internazionali, ma "quando". Da 15 anni aiutiamo le aziende di e-commerce a diventare globali: una strategia rivoluzionaria, in grado di incrementare i ricavi.

Le organizzazioni che stanno tenendo d'occhio le opportunità di e-commerce oltreoceano dovrebbero prendere ispirazione dagli attuali leader del settore. Consigliamo di studiare un'azienda che si occupa di e-commerce e spedizioni internazionali in modo serio, efficace e... remunerativo.

Vi presentiamo ASOS, cliente di MotionPoint.

Il punto di vista di MotionPoint

ASOS, un rivenditore di moda online con sede nel Regno Unito, è una potenza dell'e-commerce. Con 80.000 prodotti di "fast fashion" per giovani e la capacità di adattarsi alle nuove tendenze digitali, ASOS gode di un'ottima reputazione nel campo della vendita al dettaglio online. Servizi come ASOS Premier – un servizio simile ad Amazon Prime che offre opzioni di spedizione rapida e sconti esclusivi – assicurano che i clienti continuino a tornare.

Ma la parte più interessante della storia di ASOS è la sua ambiziosa strategia internazionale. Negli ultimi cinque anni MotionPoint ha contribuito alla crescita di ASOS in mercati online internazionali come Francia, Germania, Spagna, Russia e Stati Uniti.

Grazie all'offerta di siti web nelle lingue locali – e all'ottimizzazione strategica di tali siti, che ha incrementato il coinvolgimento e la conversione dei clienti – la crescita internazionale di ASOS ha raggiunto nuovi traguardi. In meno di tre anni, le vendite globali dell'azienda sono cresciute da meno del 30% a oltre il 60%.

Opzioni di spedizione irresistibili e non solo

Tuttavia, il lancio di siti web localizzati è solo uno degli ingredienti chiave del successo di ASOS. La sua promessa di spedizioni gratuite in tutto il mondo rappresenta un incentivo sorprendente per gli acquirenti globali: "nessun costo nascosto, i prezzi includono dazi e tasse". Questa offerta, chiaramente riportata in ogni pagina del sito, funziona come promemoria costante e persuasivo per i visitatori nuovi e abituali.

ASOS fornisce inoltre un'utile tabella che illustra chiaramente i tempi di consegna previsti, in modo che i clienti sappiano quando riceveranno i prodotti acquistati. E infine, i resi sono gratuiti. Questa trasparenza soddisfa le aspettative del cliente in modo efficace; rende chiara una transazione che, diversamente, potrebbe essere vissuta con ansia.

L'azienda adotta tutte le best practice del settore, quali la conversione di valuta integrata e le modalità di pagamento locali.

Aumento di clienti, traffico e vendite

L'impegno a favore dell'e-commerce globale sta dando i suoi frutti: secondo l'azienda, i suoi siti web hanno attirato 98 milioni di visite a dicembre 2014 (in aumento rispetto agli 87 milioni del dicembre precedente), con 9,1 milioni di clienti attivi (in aumento rispetto ai 7,9 milioni).

Ma qui le cose si fanno interessanti: solo 3,7 milioni di questi clienti risiedono nel territorio di origine di ASOS, il Regno Unito. Il resto, quasi il 60%, vive in mercati internazionali.

Inoltre, secondo un articolo apparso martedì su Internet Retailing, il 2015 finora è stato un buon anno per ASOS. Le vendite generali negli ultimi quattro mesi (fino al 30 giugno) sono cresciute del 20% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Le vendite internazionali hanno avuto un aumento comparabile nel corso di questo periodo, con un incremento del 16% rispetto all'anno precedente.

Le aziende che emulano le best practice per ordini ed evasioni internazionali di ASOS e interagiscono con i clienti stranieri nelle lingue di preferenza saranno nelle condizioni di accelerare la propria crescita globale e attirare nuovi clienti (che continueranno a tornare).

La tua organizzazione è pronta a diventare globale con l'e-commerce? Contattaci o scopri di più su come MotionPoint ha aiutato ASOS e altre aziende a raggiungere i propri obiettivi internazionali.

 

Chris Hutchins

Specialista in comunicazioni di marketing

Chris Hutchins helps produce MotionPoint's marketing and sales materials.

 

Chi è MotionPoint

MotionPoint aiuta i marchi a crescere attirando nuovi clienti in tutto il mondo.

La piattaforma pronta all'uso di MotionPoint, il servizio di traduzione di siti web più efficace al mondo, combina tecnologia innovativa, big data, traduzioni di qualità e una profonda conoscenza del marketing internazionale. L'approccio di MotionPoint garantisce la qualità, la sicurezza e la scalabilità necessarie per avere successo in un mercato globale sempre più competitivo, sia online che offline.

 

La piattaforma di globalizzazione leader nel mondo per le aziende

Contattaci