I 5 modi in cui gli approcci alla traduzione di siti web possono non essere sufficienti

Il tuo marchio globale subisce un danno se i fornitori di servizi di traduzione non soddisfano le aspettative. Ecco cinque errori comuni da evitare.

Avatar di Aaron Hakenson
Aaron Hakenson

22 agosto 2017

LETTURA: 4 MIN.

Se la tua azienda serve i clienti globali, hai bisogno di un sito web tradotto, niente di più. Tuttavia, localizzare questi siti non è semplice... soprattutto per fornitori di servizi di traduzione inesperti o che propongono soluzioni carenti.

Questi ultimi possono riscontrare diverse problematiche, soprattutto perché non offrono tecnologie e processi di traduzione di prim'ordine. Prendere un abbaglio durante la traduzione è sufficiente per rovinare la tua reputazione nei mercati globali. In fin dei conti, è necessario usare un'ottima soluzione di traduzione con tecnologie testate sul campo in grado di anticipare problemi che altri non considerano.

Di quali problemi si tratta? Continua a leggere per scoprire quali sono e come evitarli.

#1: aumento delle parole

In alcune lingue è necessario un numero più elevato di parole per esprimere determinati concetti. Questo fenomeno viene definito aumento delle parole ed è piuttosto diffuso nel campo della traduzione. Ad esempio, i contenuti in spagnolo spesso sono più lunghi del 25-30% rispetto a quelli in inglese.

La struttura del sito web, progettata con grande precisione, può risultare totalmente alterata dalla presenza di frasi più lunghe, poiché è pensata per contenuti in inglese. E qual è il risultato finale? Titoli disallineati e pagine sconnesse che danno all'utente un'impressione generale di trascuratezza. Tutto questo mina la credibilità del marchio, e fa scappare i clienti a gambe levate.

Le migliori soluzioni per la traduzione di siti web si avvalgono di strumenti e tecnologie che offrono un'anteprima in tempo reale e consentono quindi di vedere immediatamente quale aspetto avranno le traduzioni sul sito. In questo modo i linguisti potranno adattare la traduzione istantaneamente, senza intaccare l'aspetto del sito e la sua credibilità.

L'aumento delle parole può influire sulla navigazione, sul testo dei pulsanti e non solo.
L'aumento delle parole può influire sulle schede di navigazione, sul testo dei pulsanti e su molte altre funzioni del sito web.

#2: traduzione delle immagini

Le immagini dei siti web spesso dispongono di testo in inglese incorporato, un aspetto che risulta problematico per molte soluzioni per la traduzione di siti web. La maggior parte, infatti, non prevede la necessità di tradurre queste immagini per siti multilingue oppure non riesce a rilevarle o si limita semplicemente a non tradurle.

Quando queste immagini non tradotte compaiono su siti multilingue, rovinano completamente un'esperienza in lingua altrimenti coinvolgente. E questo è un grande problema. Il tasso di abbandono può infatti aumentare a dismisura.

Le migliori soluzioni dotate di tecnologie per la traduzione rilevano automaticamente queste immagini traducibili, le contrassegnano in modo che siano inviate ai linguisti umani per essere tradotte e poi le consegnano a ottimi graphic designer, che creano le immagini tradotte. Non dovrebbe mai essere necessario fornire i file di partenza per la traduzione delle immagini: i migliori fornitori sono in grado di partire dalle immagini JPG e PNG del sito per il flusso di traduzione delle immagini.

Inoltre, durante questo processo, le tecnologie di gestione intelligenti dovranno preservare l'aspetto e l'identità aziendale del marchio.

Un sito con immagini non tradotte comporta un'esperienza in una sorta di lingua mista che finisce per confondere il cliente.
Un sito con immagini non tradotte comporta un'esperienza in una sorta di lingua mista che finisce per confondere il cliente.

#3: errori gravi dovuti alla traduzione automatica

I software di traduzione di aziende come Google e Bing hanno fatto grandi progressi negli ultimi anni. Sono un'alternativa più rapida ed economica alla traduzione umana, ma dal punto di vista qualitativo non sono all'altezza delle aziende la cui priorità è il marchio. Il denaro risparmiato nella traduzione si trasforma in perdita quando i clienti abbandonano il sito perché è a malapena comprensibile.

Finché le tecnologie di traduzione automatica non saranno in grado di realizzare contenuti grammaticalmente corretti che comunicano anche le sfumature emotive e contestuali, non potranno competere con le capacità e la qualità di un traduttore umano. Per ora, la traduzione umana è ancora la scelta migliore per comunicare in modo autentico la voce del marchio.

La reputazione del marchio può subire un danno se le soluzioni di traduzione automatica non funzionano correttamente.
La reputazione del marchio può subire un danno se le soluzioni di traduzione automatica non funzionano correttamente.

#4: traduzione dei contenuti sottostanti

Il tuo sito web comprende contenuti importanti che i clienti non vedono o a cui non prestano attenzione: i titoli e le descrizioni delle pagine web, i metadati SEO e molto altro. I motori di ricerca, invece, adorano questi contenuti. Non tradurre (o tradurre in modo errato) questi importanti contenuti può influire molto sul traffico organico. Può determinare inoltre come (o se) il tuo sito web compare nei risultati della ricerca regionali.

Una soluzione intelligente per la traduzione di siti web opera in sintonia (e non in contrasto) con la tua strategia SEO, garantendo che questi elementi siano localizzati. Le migliori soluzioni offrono funzionalità aggiuntive che migliorano ulteriormente la visibilità sui motori di ricerca e l'esperienza del cliente sul sito.

Una SEO internazionale adeguata migliora il posizionamento sui motori di ricerca regionali.
Una SEO internazionale adeguata migliora il posizionamento sui motori di ricerca regionali.

#5: contenuti traducibili non rilevati

La maggior parte delle soluzioni per la traduzione di siti web si dimostra carente da un punto di vista fondamentale della gestione dei siti web stessi: non è in grado di rilevare i contenuti traducibili presenti in varie parti del sito. Questi contenuti non sono solo immagini. Molto spesso si tratta del testo delle applicazioni, dei contenuti di terze parti e del codice, ad esempio di JavaScript.

Di conseguenza, si otterrà un sito web parzialmente tradotto che compromette in modo significativo l'esperienza dell'utente. Non solo: crea un senso di smarrimento nel cliente, mina la credibilità del marchio e potrebbe persino comportare rischi dal punto di vista legale.

Una soluzione che garantisce una traduzione di siti web completa, grazie a cui tutto il sito web viene presentato nella lingua di preferenza del mercato obiettivo, è l'unica opzione possibile per i marchi che vogliono instaurare un rapporto commerciale con i clienti globali e ottenere la loro fiducia.

Quando il testo presente nel codice di un'applicazione non viene tradotto, i clienti spesso escono senza effettuare  transazioni.
Quando il testo presente nel codice di un'applicazione non viene tradotto, i clienti spesso escono senza effettuare transazioni.
Ultimo aggiornamento: 22 agosto 2017
Avatar di Aaron Hakenson

Aaron Hakenson

Aaron Hakenson è responsabile di tutte le operazioni di vendita e introduzione sul mercato di MotionPoint. I suoi 15 anni di leadership nel settore della traduzione guidano le filosofie di vendita e marketing di MotionPoint. Aaron possiede una solida esperienza nell'implementazione e nello sviluppo di strategie per accelerare la crescita dei ricavi e la soddisfazione dei clienti.

Avatar di Aaron Hakenson
Aaron Hakenson

Vicepresidente senior vendite e gestione account

LETTURA: 4 MIN.