3 luoghi comuni su Google Translate

Scopri perché gli strumenti di traduzione automatica potrebbero non rappresentare l'affare che sembrano.

Avatar Craig Witt
Craig Witt

18 giugno 2018

LETTURA 3 MIN

Gli esperti di marketing scaltri come te conoscono già il valore di avere un sito web in più lingue.

Siti localizzati e multilingue creano un rapporto di fiducia con un pubblico globale, aiutano i tuoi contenuti ad avere un forte impatto su clienti nuovi e diversi, e inviano il segnale che la tua azienda è impegnata nei confronti del mercato e dei suoi residenti.

Pertanto può essere allettante affrontare con rapidità il compito sfruttando uno strumento "facile e gratuito" come Google Translate. Le soluzioni di traduzione automatica come questa appaiono straordinarie a prima vista, ma sui punti di forza di questi strumenti aleggiano alcuni luoghi comuni. Analizziamo la situazione più da vicino.

Luogo comune N°1: è gratuito

Strumenti come Google Translate di solito non hanno costi iniziali, e vengono fatturati come strumenti "gratuiti".

Ma sebbene la tecnologia sottostante possa non comportare un costo in denaro contante, i costi si presenteranno quando spenderai tempo, e sì, denaro, per correggere i risultati che offrono.

La traduzione automatica non è abbastanza precisa per la maggior parte dei siti web. Le traduzioni risultanti sono di solito piene di errori grammaticali e contestuali, e non possiedono la sfumatura e la complessità culturale che può fornire una traduzione umana autentica.

Ciò significa che, alla fine, per mantenere la tua credibilità in un nuovo mercato, dovrai rivedere e sostituire le traduzioni imprecise... o rischierai di danneggiare il tuo marchio e la tua reputazione. Si tratta di denaro buttato via a posteriori per qualcosa che all'inizio sembra "gratuito".

Luogo comune N°2: è veloce

Strumenti fai-da-te come Google Translate possono sembrare il modo più veloce per eseguire una traduzione quando hai bisogno di mettere qualcosa, qualsiasi cosa, online per soddisfare le aspettative o le richieste dei clienti.

Sembra una magia. Basta digitare o caricare dei contenuti, et voilà, hai subito la tua traduzione. Ma un processo di traduzione di qualità non si ferma alle parole tradotte in un'altra lingua.

Un'abilità fondamentale che manca al software è la capacità di discernere il contesto. Approcci come Google Translate non sono in grado di comprendere come dovrebbe apparire il tuo contenuto a una persona reale, come i tuoi clienti attuali o potenziali. Sebbene possa produrre parole tradotte in tempi relativamente brevi, alla fine il software può richiedere al tuo team un maggiore investimento in termini di tempo.

Per garantire la qualità, i membri del tuo team dovranno revisionare il contenuto della traduzione automatica, adattarlo allo stile, al tono e al marchio, e persino reclutare assistenti allo sviluppo, (risorse che potresti avere a disposizione o meno) se le traduzioni risultanti compromettono il design e il layout delle tue pagine web.

Inoltre, questi collaboratori saranno costantemente all'erta per rilevare eventuali intoppi nel processo di traduzione. Dovranno poi gestire l'intero flusso di lavoro per inserire il contenuto nel motore di traduzione e riposizionarlo sul sito web senza errori. Questa operazione richiede tanto lavoro.

Dunque, solo perché le macchine sono veloci non vuol dire che siano in grado di fornire buone traduzioni, velocemente.

Luogo comune N°3: è completo

La verità è che servire un mercato globale richiede molto più che la semplice traduzione di contenuti.

Quando si decide di rendere la propria attività globale, ci si sta impegnando nei confronti di un nuovo mercato e di nuovi clienti. Fornire contenuti nella loro lingua preferita è un passo importante in questo processo, ma non è l'unico.

Servirà una strategia costante per garantire che le proprietà digitali, che comprendono il sito web, ma non solo, siano personalizzate per i mercati locali che si sta servendo, e come i contenuti saranno personalizzati per quel pubblico globale.

Tale strategia dovrebbe includere tutto, dalla gestione del contenuto ai flussi di lavoro della traduzione, fino alla continua gestione e manutenzione dei siti multilingue. E man mano che l'attività globale cresce e cambia, anche i siti web globalizzati dovrebbero crescere e cambiare di conseguenza.

Google Translate non è in grado di gestire nulla di tutto ciò.

La giusta soluzione di traduzione di siti web può contribuire a sfruttare gli strumenti e la tecnologia più adatta nel momento più opportuno, e sviluppare i processi e i protocolli che aiuteranno ad adeguare il sito web globale alla progressiva crescita dell'attività.

Non accontentarti di una soluzione di traduzione di siti web incompleta e sottodimensionata affidandoti esclusivamente a traduzioni automatiche economiche e imprecise. Investi in un approccio alla traduzione che sia completo: la tua attività ne raccoglierà i frutti a lungo termine.

Avatar Craig Witt
Craig Witt

18 giugno 2018

LETTURA 3 MIN